Rischio emicrania con 3 caffè al giorno

Silvia Camarda A cura di Silvia Camarda Pubblicato il 30/09/2019 Aggiornato il 30/09/2019

Brutte notizie per gli amanti del caffè: se si soffre di emicrania, è meglio non berne più di due al giorno. È quanto riferisce uno studio americano

Rischio emicrania con 3 caffè al giorno

Forse tra caffè ed emicrania ci sarebbe un nesso, soprattutto se il numero dei caffè giornalieri è superiore a tre. Lo sostiene un gruppo di ricercatori americani del Beth Israel Deaconess Medical Center (Bidmc) di Boston, del Brigham and Women’s Hospital e l’Harvard School of Public Health, a seguito di un recente studio pubblicato sull’American Journal of Medicine.

Caffeina e carenza di sonno

Il rischio di emicrania aumenterebbe da tre caffè al giorno in su. Un consumo inferiore, invece, non sarebbe collegato ad attacchi di emicrania. Il ruolo della caffeina, spiegano gli studiosi, è “particolarmente complesso, perché può scatenare un attacco, (ma aiuta anche a controllarne i sintomi), rispetto ad altri potenziali fattori scatenanti l’emicrania, come la mancanza di sonno”. Quindi gli effetti della caffeina sarebbero dose e frequenza dipendenti dal suo consumo.

Lo studio durato 6 settimane

La ricerca  prevedeva che ogni individuo compilasse un diario elettronico ogni mattina e ogni sera, per almeno 6 settimane, riportando:

  • le porzioni di caffeina che venivano consumate (non solo da caffè, ma anche da tè e bibite energetiche);
  • gli episodi emicranici.

Al termine dell’esperimento è emerso che:

  •  non è stata scoperta alcuna associazione tra 1 o 2 caffè (o bevande contenenti la stessa quantità di caffeina) e la probabilità di mal di testa nello stesso giorno;
  • vi sono maggiori probabilità di attacchi di emicrania quando vengono consumati nello stesso giorno 3 o più caffè (o bevande con lo stesso contenuto di caffeina)

Naturalmente, concludono i ricercatori, sarà necessario effettuare ulteriori approfondimenti per confermare i dati ottenuti, ma per ora si dimostrano già soddisfatti di questi primi risultati raggiunti.

 
 
 

Da sapere!

L’emicrania episodica è un tipo di mal di testa che si manifesta con una frequenza variabile di circa 2-3 attacchi al mese.

 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fimosi dei maschietti: agire con cautela e cognizione di causa è d’obbligo!

04/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

Paradossalmente può essere la manovra che a volte si esegue per favorire lo scorrimento del prepuzio sopra il glande a ostacolare la risoluzione spontanea della fimosi, quindi a peggiorarla.  »

Menarca a 10 anni: è preoccupante?

03/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La prima mestruazione a 10 anni non è un fenomeno significativo dal punto di vista medico, mentre lo è il sovrappeso che probabilmente ne ha favorito la comparsa.   »

In ansia per quello che non mangerà alla scuola materna

31/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

All'asilo i bambini tendono ad accettare di buon grado pietanze che a casa respingono, per imitare i coetanei. L'ingresso in comunità sotto il profilo dell'alimentazione è spesso provvidenziale.   »

Fai la tua domanda agli specialisti