Vegano … non è sempre sano

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 20/12/2017 Aggiornato il 20/12/2017

Alcuni piatti vegani, soprattutto quelli serviti al ristorante, sarebbero molto più calorici e grassi dei classici hamburger e patatine

Vegano … non è sempre sano

Spesso siamo abituati a pensare che un piatto vegano sia più sano di un altro vegetariano o a base di carne. Sembrerebbe, invece, che alcuni di queste pietanze siano ipercaloriche e anche più grasse dei cosiddetti cibi spazzatura.

Nel piatto vegano anche più di 1.000 calorie

Alcuni piatti vegani sarebbero addirittura più calorici di hamburger e patatine. Ecco qualche esempio:

  • pizza ai peperoni = più di 1200 calorie;
  • riso al curry con verdure = più di 1100 calorie e quasi 50 grammi di grassi;
  • peperone ripieno = più di 100 calorie.

 

A volte anche dannosi

Questo dimostrerebbe che non solo i piatti vegani non sempre sono salutari, ma che addirittura potrebbero essere dannosi alla salute. E se a casa il vegano (ma anche il consumatore tradizionale) fa attenzione a tutti gli ingredienti che porta in tavola, al ristorante c’è il rischio che le sue scelte non siano così sane e light.

Piatti vegani arricchiti

Da un’indagine inglese sembra, infatti, che alcuni dei più noti ristoranti vegani della Gran Bretagna aggiunge zuccheri, grassi, sale per dare più gusto ai piatti vegani. Questo spiegherebbe, per esempio, come un piatto a base di melanzane e lenticchie rosse possa superare le 1.000 calorie, con il 42% di grassi, il 29% di zucchero e una quantità di sale sufficiente per una giornata intera.

 

 
 
 

Da sapere!

Il regime vegano esclude il consumo di tutti i prodotti di origine animale (carne, pesce, uova, latte e derivati) e permette solo alimenti vegetali.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti