Vuoi dimagrire? In autunno è più facile perdere peso

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 07/11/2016 Aggiornato il 07/11/2016

Per dimagrire, sarebbe l’autunno la stagione migliore per smaltire i chili di troppo. Lo sostiene una ricerca internazionale, che ha monitorato il peso medio nei dodici mesi. Con risultati anche sorprendenti

Vuoi dimagrire? In autunno è più facile perdere peso

Vuoi perdere i chili di troppo presi durante l’estate? Il momento migliore sarebbe l’autunno, giusto prima dell’arrivo delle feste di Natale, altro periodo a rischio di aumento di peso! A sostenerlo è un gruppo di ricercatori della Cornell University di Ithaca (Usa) e della Tampere University of Tecnology di Tampere (Finlandia) che hanno di recente pubblicato uno studio sulla rivista New England Journal of Medicine. Secondo questo studio, durante i mesi autunnali le persone tenderebbero a pesare di meno che nel resto dell’anno.

Un campione di 2924 persone

La ricerca ha analizzato quasi tremila persone di tre nazionalità diverse: statunitensi, tedeschi e giapponesi. La scelta di coinvolgere 3 popolazioni differenti è stata motivata dal fatto che gli abitanti di ciascun Paese hanno tradizioni diverse, anche in quella di ingrassare maggiormente in differenti momenti dell’anno.

Seguite per 12 mesi

Per un anno al campione scelto sono state monitorate le variazioni di peso, con l’aiuto di un dispositivo informatico che collegava la bilancia a internet tramite il wi-fi. Questo sistema permetteva che ogni volta che i soggetti si pesavano, la misurazione venisse registrata in automatico, senza bisogno del loro intervento.

Tra Natale e l’Epifania pericolo rosso

Sarebbe questo il periodo dell’anno in cui i soggetti dei tre paesi tenderebbero ad ingrassare di più. Durante la stagione autunnale, invece, il peso degli individui analizzati sarebbe risultato inferiore. Secondo gli studiosi, quindi, sarebbe l’autunno il momento migliore per iniziare una dieta dimagrante per smaltire i chili di troppo accumulati in estete. Inoltre gli autori dello studio avrebbero osservato che i chili persi durante l’autunno potevano compensare il peso accumulato nel corso delle festività natalizie, che normalmente viene smaltito soltanto dopo circa 5 mesi.

Buoni propositi per il peso forma

I ricercatori avrebbero anche scoperto che negli Stati Uniti il peso resterebbe elevato non fino a dopo Pasqua, ma fino a 5 mesi dopo l’inizio dell’anno. Ci sarebbero alte probabilità che in autunno la maggior parte degli americani pesi di meno che durante il resto dell’anno. Da qui la conclusione che “invece dei buoni propositi per il nuovo anno, sarebbe opportuno adottare i buoni propositi prima. Sarebbe infatti più facile fare in modo di non ingrassare durante le vacanze natalizie che perdere i chili di troppo dopo averli accumulati”.

 

 

 
 
 

da sapere

 

METÀ PESO POST VACANZA O NATALE SI PERDE SUBITO, L’ALTRO NO!

Occhio a non ingrassare troppo in estate o a Natale. Gli esperti avvertono che “sebbene circa la metà del peso messo su durante le vacanze si perda velocemente dopo le vacanze, l’altra metà del peso può rimanere fino nei mesi a seguire. Certo è che meno peso si mette su, meno sarà quello che ci dobbiamo preoccupare di perdere”.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti