10 consigli per recuperare energia dopo il parto

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 08/05/2013 Aggiornato il 26/01/2015

Nelle settimane successive al lieto evento è normale sentirsi un po’ stanche e magari anche malinconiche. Ecco alcune “dritte” per recuperare energia dopo il parto in tempi brevi

10 consigli per recuperare energia dopo il parto

Per recuperare energia e rimettersi in forza dopo il parto, è importante innanzitutto tranquillizzarsi, pensando che le difficoltà sono transitorie. Non bisogna pretendere troppo da se stesse: il compito di mamma si impara un po’ per volta e bisogna mettere nel conto anche piccoli errori. Ecco 10 semplici suggerimenti che aiutano la mamma a recuperare energia dopo il parto più velocemente.

1 Farsi aiutare

Dal compagno (al quale si può chiedere di restare a casa i primi giorni, oltre a quelli previsti dal decreto Fornero: un giorno obbligatorio e due facoltativi) e poi anche da un genitore, un altro parente, una collaboratrice domestica che dia un aiuto nelle faccende di casa e non faccia sentire mai sole.

2 Incontrarsi con altre neomamme

Raccontarsi le proprie esperienze e condividere timori e preoccupazioni aiuta ad acquistare maggiore sicurezza.

3 Allattare con entusiasmo

L’allattamento è piacevole e rilassante se si riesce a viverlo bene. Il contatto con la pelle del bambino dà gioia e fa passare la malinconia.

4 Seguire una dieta bilanciata

Per recuperare energia dopo il parto è consigliabile un regime alimentare bilanciato ed equilibrato, con cibi ricchi di ferro, come uova, spinaci e legumi. Anche il magnesio è un minerale prezioso perché una sua carenza causa stanchezza e nervosismo: si trova soprattutto in gamberi, fagioli e cioccolato.

5 Concedersi una vacanza con il bebè

Spezza la routine quotidiana e aiuta a ritrovare il buonumore. Ovviamente va scelta una località che offra un soggiorno sicuro e confortevole anche per il piccolo.

6 Fare un po’ di sport

Una moderata attività fisica accresce la produzione di latte e fa bene all’umore della mamma in quanto, con il movimento, il cervello produce le endorfine, sostanze naturali dall’azione euforizzante.

7 Riposarsi appena possibile

È giusto concedersi momenti di riposo anche durante il giorno. Per rilassarsi e ritrovare le forze.

8 Farsi coccolare

Un aspetto da non trascurare è la riscoperta dell’intimità di coppia. Va bene allora affidare il piccolo ai nonni o a una baby-sitter per ritagliarsi un po’ di tempo con il partner.

9 Pensare anche a se stesse

Ogni giorno bisogno curare il proprio aspetto con un bel trucco, un vestito in ordine e i capelli a posto.

10 Assumere degli integratori

Una carenza, anche lieve, di ferro accentua la stanchezza. Le perdite di sangue durante il parto e le lochiazioni dopo la nascita possono accentuare il problema. Il ginecologo può quindi prescrivere una cura di integratori di ferro.

 
 
 

In breve

SI IMPARA UN PO’ PER VOLTA

Il “mestiere” di mamma si impara un po’ per volta. Soprattutto se si è al primo figlio ovviamente… E un po’ per volta si apprendono anche piccoli trucchi per recuperare le forze che sono state perse durante la gravidanza e il parto. L’importante comunque è pensare anche a se stesse…

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino antiinfluenzale: lo faccio al mio bimbo?

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Vaccinare contro l'influenza i bambini piccoli è ora più che mai la scelta giusta: ad affermarlo il Ministero della salute e la Società italiana di pediatria.   »

Dubbio sul valore delle beta-hCG

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per capire se la gravidanza sta procedendo, serve l'ecografia, tuttavia non conviene farla prima che il valore dell'ormone beta-hCG sia almeno a 1000.  »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti