Guida anti-stress per dire addio all’insonnia… e ad altri disturbi

Lorenzo Marsili
A cura di Lorenzo Marsili
Pubblicato il 03/04/2018 Aggiornato il 07/08/2018

Semplici esercizi, consigli e test sono contenuti nella guida anti-stress per dire addio a irritabilità e insonnia

Guida anti-stress per dire addio all’insonnia… e ad altri disturbi

Lo stress ci rende irritabili, attanaglia i nostri pensieri e spesso ci impedisce di dormire in modo sano. Sono sensazioni con le quali quasi tutti abbiamo avuto modo di convivere. Da soli risulta, però, difficile tratteggiare con esattezza un problema tanto diffuso quanto poco controllabile. In aiuto arriva “Bioequilibrium. Liberi dallo stress”, una guida anti-stress ricca di consigli e accortezze, per affrontare irritabilità e nervosismo nel modo migliore.

Un vero e proprio manuale

La guida anti-stress, scritta da Paola Vinciguerra ed Eleonora Iacobelli, psicoterapeute, rispettivamente presidente e vicepresidente Eurodap-Associazione europea disturbi attacchi di panico, fornisce una serie di tecniche di rilassamento. Attraverso test di autovalutazione ed esercizi di riposo e relax, sarà possibile conoscersi meglio e ritrovare una più consona qualità della vita. Come spiegato dalla Vinciguerra, lo stress è spesso frutto di personali idee anticipatorie che agitano la mente cercando di prevedere avvenimenti futuri. Ciò porta a convivere con un costante senso di tensione, che non resta però confinata nella mente, ma produce variazioni fisiologiche che si ripercuotono su tutto l’organismo.

Come agisce sull’organismo

Lo stress provoca un aumento del cortisolo e sballa i valori di alcuni particolari amminoacidi importanti per il sistema immunitario, come l’interleuchina e la proteina C reattiva. Queste variazioni vanno a intaccare l’efficienza del sistema immunitario, che vede ridotta la propria capacità di contrastare germi, virus e batteri. È chiaro dunque come per preservare la nostra salute sia importante imparare a gestire lo stress. In prima battuta è importante riconoscere i segnali – fisici, comportamentali ed emozionali – che il corpo ci invia: eccessi di preoccupazione, una parlantina troppo svelta, tensione muscolare, inappetenza, irritabilità e insonnia sono i principali campanelli d’allarme.

Vivere nel presente

È importante imparare a focalizzare l’attenzione sul presente, spazzando via i pensieri negativi sul futuro e organizzare la propria giornata, imparando a dare il giusto peso a ogni cosa. Da non dimenticare, infine, l’importanza di una corretta alimentazione.

 

 

 

 
 
 

Da sapere!

Efficaci pratiche anti-stress sono lo yoga, mindfulness e training autogeno.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Quanto peserà il mio bambino?
21/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'ecografia fornisce una stima del peso del bambino, che va considerata con prudenza in quanto il margine di errore in più o in meno è circa del 10 per cento. Indicare quanto peserà esattamente il bambino alla nascita non è dunque possibile.   »

Ancora podalico in 31ma settimana
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Il bambino può "mettere la testa a posto", ossia assumere la posizione cefalica, anche quando mancano solo poche settimane alla data del parto.   »

Gemellino che all’improvviso si comporta male
03/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Dietro ad atteggiamenti che all'improvviso diventano aggressivi e difficili da gestire c'è sempre una rabbia che il bambino deve imparare ad allontanare. Fargliela disegnare può essere d'aiuto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti