Playboy felici? No a rischio depressione

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 13/01/2017 Aggiornato il 13/01/2017

Essere sessisti, comportarsi da playboy e avere tante donne non solo non rende felici, ma addirittura minaccia la salute mentale degli uomini. Ecco perché

Playboy felici? No a rischio depressione

Gli uomini playboy e i maschilisti hanno più probabilità di sviluppare problemi di salute mentale, come la depressione. È quanto risultato da una ricerca dell’Indiana University di Bloomington (Usa), pubblicata sulla rivista Journal of Counseling Psychology. Per giungere a questa conclusione, i ricercatori hanno condotto una revisione sistematica di 18 studi scientifici, che hanno coinvolto un totale di 19.453 persone.

Le undici regole del maschilista

Tema centrale dello studio è l’associazione tra salute mentale e conformità a uno schema di 11 regole, abitualmente considerate come corrispondenti alle aspettative di una società tipicamente maschilista. E quindi: voglia di vincere, necessità di controllo emotivo, tendenza ad assumere rischi, violenza, dominanza, promiscuità sessuale (ovvero essere un playboy), fiducia in sé, tendenza a dare priorità al lavoro, desiderio di esercitare potere sulle donne, disprezzo per l’omosessualità e perseguimento di uno status.

La salute mentale vacilla

Conformarsi a queste regole, per i ricercatori. comporterebbe un generale peggioramento della salute mentale, in particolare una maggior propensione all’abuso di sostanze e alla depressione. In particolare è l’aderenza a tre regole tra quelle elencate a produrre i peggiori danni per la salute: autosufficienza, perseguimento di comportamenti da playboy e potere sulle donne. La conformità alla norma maschile di assunzione del rischio, invece, è risultata avere conseguenze psicologiche sia positive sia negative. L’unico fattore che non ha influenzato negativamente la salute mentale è la tendenza a dare priorità al proprio lavoro.

Incapaci di chiedere aiuto

Alla luce di questi risultati, stando ai ricercatori, il sessismo non è solo e semplicemente un’ingiustizia sociale, ma può avere anche un effetto negativo sulla salute mentale. Gli studiosi hanno sottolineato anche come gli uomini che ostentano forza e controllo, allo stesso tempo tendono a nascondere le loro debolezze. Questo significa, non solo che sono più a rischio di sviluppare problemi di salute mentale, ma che hanno più difficoltà a chiedere l’aiuto necessario per risolverli. 

 

 

 
 
 

In breve

UNA FORZA SIMULATA E SOLO APPARENTE

Gli uomini che ostentano forza e controllo sulle donne sono in realtà fragili ed emotivamente instabili.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti