Quando si dorme poco si diventa maleducati… anche via e-mail

Metella Ronconi A cura di Metella Ronconi Pubblicato il 04/10/2021 Aggiornato il 04/10/2021

Un sonno disturbato, tra i vari problemi che comporta, è anche causa di cyber-maleducazione. Ecco che cosa succede quando si dorme poco

Quando si dorme poco si diventa maleducati… anche via e-mail

Quando si dorme poco (e male!) è più facile commettere degli errori e scortesie proprio al mattino, in particolare si diventa poco accorti nelle risposte alle e-mail o nei messaggi di testo. Lo rileva una ricerca della West Texas A&M University, pubblicata sulla rivista Sleep Health.

Stanchezza e maleducazione informatica

I ricercatori hanno controllato 131 adulti impiegati a tempo pieno che sono stati sottoposti a sondaggi due volte al giorno per due settimane, misurandone la durata del sonno, la stanchezza e l’inciviltà informatica. Alle sette del mattino di ogni giorno lavorativo sono stati inviati ai partecipanti alcuni questionari che includevano domande sul sonno della notte precedenti. Altri venivano inviati alle ore 16.00 per misurare quanto i partecipanti fossero stanchi e se quel giorno avessero inviato e-mail dal tono scortese. Sono state completate un totale di 945 indagini mattutine e 843 indagini pomeridiane.

Più difficile autoregolamentarsi

Lo studio ha rilevato che, quando si dorme poco, i lavoratori hanno una maggiore difficoltà nell’auto-regolamentazione e quindi livelli più elevati di inciviltà informatica, dato ulteriormente peggiorato in caso di punteggio basso in termini di gradevolezza come tratto della personalità.
Esempi di misure di inciviltà informatica sono stati considerati l’ignorare la richiesta di programmare un incontro che qualcuno aveva organizzato via e-mail, ma anche commenti umilianti o sprezzanti tramite posta elettronica.

 

 
 
 

Da sapere!

I disturbi del sonno non vanno mai sottovalutati perché possono predisporre nel tempo ad aumento di peso, problemi del cuore e della pressione, oltre che a forme di ansia e depressione. Si può anche andare a dormire un po’ più tardi, ma quello che conta maggiormente è la qualità delle ore di sonno.

 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti