Sogni d’oro per star bene in salute

Alberta Mascherpa A cura di Alberta Mascherpa Pubblicato il 22/12/2017 Aggiornato il 22/12/2017

Dormire e sognare poco provoca la perdita della razionalità e riduce la memoria. Tra le cause anche alcol e droghe

Sogni d’oro per star bene in salute

Lo psicologo Rubin Naiman nel suo studio intitolato Dreamless: the silent epidemic of REM sleep loss mette in risalto gli effetti sulla salute legati al poco sonno e alla scarsità dei sogni. A incidere sono soprattutto insonnia, stile di vita scorretto, alcol e droga, oltre al fatto di non essere consapevoli di quanto sia importante fare sogni d’oro per il proprio benessere psico-fisico.

Sbagliato sottovalutarli

Secondo Naiman sono molte le persone impegnate a pensare ad altro, che non si sforzano di ricordare i propri sogni e sono sempre meno coloro che, invece, pensano che sognare possa essere importante. Per lo psicologo, invece, i sogni rappresentano un mix di scienza, magia e mistero: senza di loro le persone sono più inclini all’irritabilità, alla depressione e all’aumento di peso. Tra gli effetti del poco sonno (e di sogni d’oro) rientrano anche la perdita della razionalità, la riduzione della memoria e l’alterazione del sistema immunitario. Già negli anni ’60 furono scoperti, grazie ad alcuni esperimenti, le conseguenze negative del poco sonno nella fase Rem.

I nemici dei sogni

Sempre secondo Naiman, bisogna fare attenzione non solo ad alcol, droga e a uno stile di vita inadeguato, ma anche alla sveglia, alle pillole per dormire, che aumentano il sonno leggero riducendo quello di qualità, alle luci della città così come quelle artificiali che provengono dai monitor di smartphone, computer e tablet.

Favoriscono il benessere psico-fisico

Per la maggior parte delle persone dormire e sognare poco non è, però, un problema, così come non è importante dormire 8 o 9 ore per notte. Sono sempre più numerose, infatti, le persone che, prese da altre attività, trascurano il sonno. In realtà, afferma Naiman che sarebbero proprio i sogni d’oro a favorire il benessere fisico e mentale.

 

 

 
 
 

Lo sapevi che?

Il sonno ristoratore è rapportato a una maggiore qualità della vita e longevità. Per mantenere il proprio benessere psico-fisico basterebbe dormire almeno 7-8 ore per notte.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti