Stress e dieta scorretta: stesse conseguenze

Alberta Mascherpa A cura di Alberta Mascherpa Pubblicato il 27/12/2017 Aggiornato il 27/12/2017

Lo stress produce danni come una dieta ricca di grassi. Soprattutto nelle donne. Parola d’ordine: relax!

Stress e dieta scorretta: stesse conseguenze

Che una dieta scorretta, esageratamente calorica e ricca di grassi animali sia dannosa per la salute e, in particolare, per l’intestino non è certo una novità. Quello che, invece, ancora non si sapeva è che lo stress espone a identici rischi. Insomma, stress e dieta scorretta si equivalgono. Innesca, infatti, meccanismi che alla lunga compromettono l’equilibrio dell’ecosistema intestinale esattamente come un’alimentazione sbagliata. È quanto emerso da uno studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports a cura della statunitense Brigham Young University in collaborazione con la Shanghai Jiao University, con sede in Cina.

La ricerca in laboratorio

Lo studio è stato condotto su topi di otto mesi di vita: a metà dei maschi e a metà delle femmine è stata imposta un’alimentazione ad alto contenuto di grassi. Dopo 16 settimane tutti i topi sono stati esposti per 18 giorni a una lieve fonte di stress. Successivamente, i ricercatori hanno analizzato i cambiamenti che si erano verificati in tutti i piccoli roditori coinvolti dalla ricerca. Così è stato possibile osservare che stress e dieta scorretta avevano prodotto le stesse alterazioni intestinali simili, ma solo nei topi femmina. La scoperta suggerisce che sia opportuno valutare le risposte alla stress (e le conseguenze nocive che vi si possono correlare) anche alla luce dell’appartenenza di genere.

Che cosa è lo stress

Dal punto di vista strettamente medico, lo stress è l’insieme di reazioni che si verificano nell’organismo a fronte di qualsiasi circostanza, detta “stressor, che il cervello interpreta come pericolosa per l’incolumità fisica o destabilizzante per la sfera emotiva. Numerose sono le sostanze che l’organismo rilascia in condizioni di stress e tra queste ci sono l’adrenalina che a lungo andare indebolisce il cuore, e il cortisone che, se continua a essere prodotto, abbassa le difese immunitarie e favorisce la comparsa del diabete di tipo II (dell’età adulta).   

 

 
 
 

Lo sapevi che?

Lo stress produce danni quando si protrae nel tempo senza mai allentarsi. L’attività fisica dolce è il mezzo più sano per scaricare la tensione e prevenire i rischi cui espone il suo accumulo.  

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba che dopo l’addio al pannolino si rifiuta di fare la cacca: che fare?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Un piccolo rituale da osservare all'occorrenza, qualche accorgimento per rendere il momento confortevole, uniti a tanta pazienza e a un atteggiamento sereno a poco a poco riescono a indurre il bambino a utilizzare il vasino e, più avanti, la tazza del wc.  »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Non mangiare frutta e verdura durante la gravidanza può essere pericoloso?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se si teme una carenza di vitamina C perché con l'inizio della gravidanza è nata un'avversione verso la frutta e la verdura, si può correre ai ripari assumendo quotidianamente, per esempio, spremute di agrumi o kiwi, che ne sono ricchissimi.   »

Gambe sollevate in gravidanza: possono aver danneggiato il bambino?

08/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Durante la gravidanza, quando preoccupazioni che oggettivamente non hanno ragione di sussistere non danno tregua, mantenendo la futura mamma in uno stato ansioso costante, può senz'altro essere opportuno ricorrere all'aiuto di uno psicoterapeuta. Le continue paure ingiustificate possono, infatti, essere...  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti