Stress e dieta scorretta: stesse conseguenze

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 27/12/2017 Aggiornato il 27/12/2017

Lo stress produce danni come una dieta ricca di grassi. Soprattutto nelle donne. Parola d’ordine: relax!

Stress e dieta scorretta: stesse conseguenze

Che una dieta scorretta, esageratamente calorica e ricca di grassi animali sia dannosa per la salute e, in particolare, per l’intestino non è certo una novità. Quello che, invece, ancora non si sapeva è che lo stress espone a identici rischi. Insomma, stress e dieta scorretta si equivalgono. Innesca, infatti, meccanismi che alla lunga compromettono l’equilibrio dell’ecosistema intestinale esattamente come un’alimentazione sbagliata. È quanto emerso da uno studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports a cura della statunitense Brigham Young University in collaborazione con la Shanghai Jiao University, con sede in Cina.

La ricerca in laboratorio

Lo studio è stato condotto su topi di otto mesi di vita: a metà dei maschi e a metà delle femmine è stata imposta un’alimentazione ad alto contenuto di grassi. Dopo 16 settimane tutti i topi sono stati esposti per 18 giorni a una lieve fonte di stress. Successivamente, i ricercatori hanno analizzato i cambiamenti che si erano verificati in tutti i piccoli roditori coinvolti dalla ricerca. Così è stato possibile osservare che stress e dieta scorretta avevano prodotto le stesse alterazioni intestinali simili, ma solo nei topi femmina. La scoperta suggerisce che sia opportuno valutare le risposte alla stress (e le conseguenze nocive che vi si possono correlare) anche alla luce dell’appartenenza di genere.

Che cosa è lo stress

Dal punto di vista strettamente medico, lo stress è l’insieme di reazioni che si verificano nell’organismo a fronte di qualsiasi circostanza, detta “stressor, che il cervello interpreta come pericolosa per l’incolumità fisica o destabilizzante per la sfera emotiva. Numerose sono le sostanze che l’organismo rilascia in condizioni di stress e tra queste ci sono l’adrenalina che a lungo andare indebolisce il cuore, e il cortisone che, se continua a essere prodotto, abbassa le difese immunitarie e favorisce la comparsa del diabete di tipo II (dell’età adulta).

 

Lo sapevi che?

Lo stress produce danni quando si protrae nel tempo senza mai allentarsi. L’attività fisica dolce è il mezzo più sano per scaricare la tensione e prevenire i rischi cui espone il suo accumulo.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa: si può fare qualcosa per farla risalire?

27/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Con il passare delle settimane e l'aumento di dimensione dell'utero la placenta tende a spostarsi verso il fondo dell'utero in modo spontaneo, senza che vi sia bisogno di fare nulla per favorire la sua "migrazione".   »

Bimbo di tre anni che colora fuori dai bordi

23/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

E' normale che a tre anni il bambino non riesca ancora a colorare una sagoma senza uscire dai bordi, quindi insistere affinché lo faccia rappresenta solo un'inutile forzatura.   »

L’uso del cellulare è nocivo in gravidanza?

13/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Durante la gestazione, è davvero poco probabile, anzi si può quasi escludere, che l'utilizzo del telefonino possa avere ripercussioni negative sul bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti