Yoga e meditazione modificano alcuni geni protettivi

Alberta Mascherpa A cura di Alberta Mascherpa Pubblicato il 26/09/2017 Aggiornato il 26/09/2017

Le discipline del benessere, come lo yoga, invertono gli effetti negativi che stress e ansia producono sul corpo mediante modifiche all’attività di alcuni geni. A tutto vantaggio della salute

Yoga e meditazione modificano alcuni geni protettivi

Meditazione, yoga e altre discipline finalizzate al benessere di corpo e mente favoriscono il lavoro di alcuni geni protettivi e inibiscono l’attività di altri che possono essere dannosi.  

Spengono infiammazione cronica

I maestri delle discipline orientali lo dicono da sempre: le pratiche meditative come lo yoga non hanno effetti puramente rilassanti. La conferma adesso arriva anche dalla scienza. Una ricerca svolta tra le università di Coventry and Radboud e pubblicata sulla rivista scientifica Frontiers in Immunology ha dimostrato, infatti, che discipline come yoga, meditazione e tai chi favoriscono l’attivazione di geni protettivi e il parziale spegnimento di altri che possono causare danni all’organismo, addirittura riducendo l’infiammazione cronica legata a malattie pericolose  come i tumori.

Lo stress fa ammalare

Non è la prima volta che viene evidenziato l’effetto benefico sull’organismo delle differenti tecniche di rilassamento.  Ma solo questa ricerca è riuscita a raccogliere i risultati di 18 studi precedentemente pubblicati per un totale di 846 partecipanti e una durata di 11 anni, dando così  una risposta completa e concreta sui benefici di yoga, meditazione e altre discipline sulla salute. Queste, infatti, sono associate alla riduzione dell’attività di geni che contribuiscono alla produzione di proteine infiammatorie come le citochine. In particolare, sono legate alla riduzione di un gene (NF-kB) che, in situazioni di stress cronico, può essere molto dannoso. Rilassamento e meditazione influenzano positivamente l’espressione dei geni che sono coinvolti nell’infiammazione o nella morte cellulare, ma anche nella reazione del corpo ai radicali liberi.

 

 

 
 
 

Lo sapevi che?

Esistono diversi tipi di yoga e ciò consente di scegliere quello più adatto al proprio corpo e alla propria personalità.

 

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tampone positivo allo streptococco durante la gravidanza

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono delle indicazioni da seguire quando si risulta positive allo streptococco in prossimità del parto, prima tra tutte recarsi con urgenza in Pronto soccorso fin dalla prima comparsa delle contrazioni.   »

Paroxetina: si può assumere nel periodo preconcezionale e poi in gravidanza?

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In relazione agli psicofarmaci, nel periodo del concepimento e poi durante la gravidanza è importante assumerli sotto la guida dello psichiatra e del ginecologo, in accordo tra loro.   »

Tosse dei bambini: l’antibiotico serve o no?

14/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

La tosse secca, anche se più disturbante, non deve preoccupare e non richiede inevitabilmente l'antibiotico, che invece va somministrato quando la tosse è “grassa”, con tanto catarro, e si protrae per oltre quattro settimane senza alcun accenno di miglioramento.  »

Fai la tua domanda agli specialisti