Camminare un po’ di più aiuta a dormire meglio

Lorenzo Marsili A cura di Lorenzo Marsili Pubblicato il 11/12/2019 Aggiornato il 11/12/2019

Fare 2.000 passi in più al giorno, pari a un chilometro e mezzo, assicura un sonno più duraturo e profondo. Più favorite le donne

Camminare un po’ di più aiuta a dormire meglio

I disturbi del sonno colpiscono sempre più persone. Molti ricorrono a farmaci per addormentarsi, con il rischio di sviluppare una dipendenza o di incorrere ad altri effetti collaterali. Mentre per dormire meglio basterebbe camminare di più. Uno studio condotto dalla Brandeis University di Boston ha rivelato, infatti, che che basta fare 2.000 passi in più al giorno per migliorare la qualità del sonno.

Un chilometro e mezzo in più

È sufficiente camminare circa un chilometro e mezzo in più al giorno, pari a 2.000 passi, per vedere migliorare le proprie ore di sonno e dormire meglio. Pubblicata dalla rivista Sleep Health, la ricerca americana ha preso in esame un campione composto  da 59 persone abituate a dormire mediamente sette ore a notte. Dotato l’intero campione di contapassi, a metà i ricercatori hanno chiesto di aggiungere 2.000 passi alla propria routine.

Maggiori benefici per le donne

Al termine delle quattro settimane di analisi, il campione è stato sottoposto a questionari per valutare la qualità e la durata del sonno. I dati raccolti hanno evidenziato come chi aveva aggiunto 2.000 unità ai passi percorsi giornalmente riuscisse a riposare meglio e più a lungo rispetto a chi non aveva cambiato le proprie abitudini. A godere maggiormente di questi miglioramenti nel sonno sono state le donne. Occorreranno, però, ulteriori ricerche per comprendere meglio le differenze di risultati legate al genere.

Una soluzione alla portata di tutti

Come sottolinea Alycia N. Sullivan Bisson, prima firma dello studio, l’obiettivo della ricerca era quello di valutare gli effetti di una blanda attività fisica sulle persone più anziane. Spesso, infatti, chi ha sulle spalle qualche anno in più non riesce a fare sport, finendo per avere maggiori probabilità di dormire male. I risultati dimostrano come sia sufficiente camminare poco di più per dormire meglio e migliorare la propria salute… un rimedio alla portata proprio di tutti!

 

 

 
 
 

Da sapere!

Dormire bene è fondamentale per il nostro benessere. Tra le altre cose: migliora le capacità fisiche, aiuta ad affrontare meglio le situazioni di stress, consolida la memoria e aumenta i livelli di concentrazione.

 

 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Salpingografia: a cosa serve?

10/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La salpingografia è l'esame che indaga sulle tube alllo scopo di verificare se siano aperte o no. Allo stesso tempo, grazie al mezzo di contrasto, durante l'indagine eventuali ostruzioni possono essere rimosse.   »

Incompleto accollamento delle decidue: cosa vuol dire?

05/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La decidua è l'endometrio durante la gravidanza, in cui l'embrione si annida. Al di sotto c'è chorion, che è il "guscio" che delimita la camera gestazionale entro cui c'è la membrana amniotica o amnios, che è come un sacchetto che racchiude feto e liquido amniotico. Viene definito "mancato accollamento"...  »

Bimbo di 19 mesi che cambia spesso umore

04/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Paola Rolando

Non è raro che verso i due anni il bambino inizi ad avere momenti di nervosismo, manifesti rabbia o ribellione, sia capriccioso: accogliere le sue emozioni negative, facendolo sentire compreso e protetto è il modo migliore per contenere le crisi e fargli recuperare in fretta serenità e allegria.   »

Si può concepire con un solo ovaio e una sola tuba controlaterale?

23/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se una tuba è efficiente è possibile che durante l'ovulazione, anche se a carico dell'ovaio controlaterale, si muova dalla sua sede abituale e si allunghi per captare l'ovocita.  »

Fai la tua domanda agli specialisti