Danni da coronavirus anche a cuore, pancreas e fegato

Pamela Franzisi A cura di Pamela Franzisi Pubblicato il 27/10/2020 Aggiornato il 27/10/2020

Ormai è certo. Il coronavirus non danneggia solo i polmoni. Conseguenze anche su altri organi vitali. Il nuovo studio

Danni da coronavirus anche a cuore, pancreas e fegato

I danni da coronavirus non si limitano soltanto ai polmoni. Il Covid-19 può, infatti, lasciare pesanti conseguenze anche su altri organi vitali: cuore e circolazione, fegato e pancreas.

I risultati di un nuovo studio

Un nuovo studio australiano sostiene che il nuovo coronavirus lascia una “firma” nell’organismo. L’Australian national phenome centre (Anpc) della Murdoch University di Perth, in collaborazione con l’Addenbrookes Hospital di Cambridge, ha seguito un campione di malati di coronavirus, nelle varie fasi di guarigione, analizzando le conseguenze a lungo termine. Secondo gli studiosi il virus lascia in eredità, a chi ne è stato colpito, diabete, disfunzione epatica, infiammazione acuta e maggiori rischi a carico del cuore e dei vasi sanguigni.

Una firma biochimica

Gli scienziati hanno scoperto dei cambiamenti biochimici nel plasma sanguigno dei malati del nuovo coronavirusm oltre a malattie come diabete, danni al fegato e problemi cardiaci. È “una firma biochimica molto forte nella positività al virus, che non è direttamente connessa alla malattia polmonare. – commenta il direttore del Centro e docente della Murdoch university Jeremy Nicholson -. La biochimica delle persone infette mostra diabete, disfunzione epatica e un cambiamento massiccio nelle lipoproteine identificate come legate a malattie coronariche e rischi cardiovascolari”.

 
 
 

Da sapere!

Oggi l’attenzione è tutta concentrata su diagnosi e cura del coronavirus. “Tuttavia milioni di persone nel mondo hanno contratto il virus, molti non lo sanno e tanti potranno subire gravi danni da coronavirus  nel lungo periodo in seguito all’infezione” spiega Nicholson.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti