Depressione in Italia: è boom al Centro-Sud

Luciana Pellegrino A cura di Luciana Pellegrino Pubblicato il 10/12/2019 Aggiornato il 10/12/2019

Depressione: in Italia il disagio mentale è in forte aumento soprattutto tra le giovani donne e le over 75enni: un problema che grava su famiglie e società

Depressione in Italia: è boom al Centro-Sud

La depressione sta aumentando sempre più in Italia, soprattutto nelle regioni del Centro e del Sud e nelle Isole. Le persone maggiormente colpite dal disagio mentale sarebbero soprattutto le donne e gli anziani: 2,8 milioni sono gli over 15 che soffrono di sintomi depressivi, di cui 1,3 milioni con depressione grave.

Più rischi con l’età

Questi sono i risultati del focus sul disagio mentale eseguito dall’Osservatorio nazionale sulla salute delle regioni italiane, secondo cui la depressione aumenta con il passare dell’età. La percentuale si aggira intorno al 2,2% tra i 15 e i 44 anni e schizza al 19,5% negli over 75. Le donne sono le più colpite: una donna su quattro (23% contro il 14,2% degli uomini).

Comportamenti poco salutari

Le persone che soffrono di depressione tendono ad avere comportamenti poco salutari, come il vizio del fumo (28,3%), o si ammalano più spesso. Tutto ciò comporta anche una certa instabilità sul lavoro con un aumento dei giorni di assenza. Non è, infatti, un caso se le persone affette da ansia e depressione ricorrano molto spesso a medici e specialisti. Il 93% delle persone si rivolge almeno una volta all’anno dal proprio medico di famiglia, mentre il 75,2% delle persone con ansia e depressione va dallo specialista.

 

 

 
 
 

Da sapere!

I sintomi della depressione sono: umore basso, tristezza, disperazione, pianto, mancato interesse per qualsiasi attività, demotivazione, disturbi del sonno e dell’alimentazione, mancanza di energie, rallentamento o agitazione a livello psicologico e motorio, riduzione della capacità di pensare e di concentrazione, pensieri di morte e suicidari.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti