Diabete di tipo 2: previenilo con i pasti fatti in casa

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 09/11/2016 Aggiornato il 09/11/2016

Per prevenire e combattere il diabete le sani abitudini a tavola sono fondamentali. Meglio la cucina di casa che ristoranti e fast food. A confermarlo è un nuovo studio

Diabete di tipo 2: previenilo con i pasti fatti in casa

Meglio darsi da fare nel preparare manicaretti fatti in casa per una salute migliore. Un’alimentazione bilanciata, con ingredienti genuini e l’apporto di tutti i nutrienti, contribuisce a mantenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue. Prevenendo il diabete!

Viva la cucina di casa

Mangiare pasti fatti in casa in modo genuino diminuisce il rischio di incorrere nel diabete di tipo 2. Ad affermarlo sono i risultati di uno studio condotto dai ricercatori della Harvard T H Chan School of Public Health. L’abitudine di consumare nei fast food e nei ristoranti i pranzi veloci (spesso per lavoro), fatti di panini ricchi di grassi e fritti, aumentano l’incidenza di sovrappeso ed obesità e, di conseguenza, il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Meno rischi anche per i bambini

Le mamme che hanno la possibilità di preparare  spesso i pasti fatti in casa fanno correre meno rischi ai propri bambini di soffrire in futuro di diabete di tipo 2, con un’educazione alimentare che poco tollera cibi acquistati nei ristoranti e nei fast food.

Migliora la salute di tutti

I ricercatori che hanno condotto il nuovo studio sul diabete hanno esaminato un campione di 58.051 donne e 41,676 uomini, al quale è stato chiesto di indicare il numero di pasti fatti in casa e fuori casa nel corso della settimana. In base ai dati raccolti, pubblicati sulla rivista PLoS Medicine, è venuto fuori che consumare da 5 a 7 pasti fatti in casa in una settimana corrisponderebbe a un rischio del 15% più basso di sviluppare il diabete di tipo 2 rispetto a chi consumava soltanto 2 pasti a settimana preparati in casa.

 

In breve

RITMI DI VITA TROPPO STRESSANTI

I ritmi di vita quotidiana sono sempre più intensi, con tanto stress. Per questo c’è una forte tendenza a mangiare fuori che porta a un aumento di peso e, di conseguenza, ad un aumento del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa: si può fare qualcosa per farla risalire?

27/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Con il passare delle settimane e l'aumento di dimensione dell'utero la placenta tende a spostarsi verso il fondo dell'utero in modo spontaneo, senza che vi sia bisogno di fare nulla per favorire la sua "migrazione".   »

Bimbo di tre anni che colora fuori dai bordi

23/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

E' normale che a tre anni il bambino non riesca ancora a colorare una sagoma senza uscire dai bordi, quindi insistere affinché lo faccia rappresenta solo un'inutile forzatura.   »

L’uso del cellulare è nocivo in gravidanza?

13/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Durante la gestazione, è davvero poco probabile, anzi si può quasi escludere, che l'utilizzo del telefonino possa avere ripercussioni negative sul bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti