E-cig: attenzione ai rischi per la salute

Luce Ranucci A cura di Luce Ranucci Pubblicato il 05/12/2019 Aggiornato il 05/12/2019

Uno studio condotto negli Usa ha dimostrato che le sigarette elettroniche hanno effetti negativi sulla salute

E-cig: attenzione ai rischi per la salute

Un gruppo di scienziati americani ha studiato gli effetti delle e-cig sulla salute. La loro review pubblicata sul British Medical Journal ha dimostrato, infatti, che le e-cig possono sì influenzare in modo negativo la funzionalità dei polmoni, anche se non è possibile dire con certezza se siano più sicure o meno delle sigarette tradizionali.

Svapo non privo di effetti

I ricercatori hanno verificato che le sigarette elettroniche hanno effetti negativi sulla salute dei polmoni di esseri umani, animali e anche nei campioni di tessuto polmonare studiati in laboratorio. “Ciò che abbiamo scoperto finora è che lo svapo non è privo di effetti, e non è quindi sicuro per la salute”, spiega Rob Tarran, professore di biologia cellulare e fisiologia della University of North Carolina, tra gli autori dello studio. “Gli effetti delle sigarette elettroniche hanno somiglianze con quelli osservati nelle sigarette tradizionali, ma anche differenze importanti”.

Servono anni di ricerche

Le malattie croniche legate al fumo delle sigarette tradizionali, come il cancro ai polmoni e la broncopneumopatia cronica ostruttiva, richiedono decenni per svilupparsi, e proprio per questo ci sono voluti altrettanti decenni perché la scienza riuscisse a dimostrarlo. Le sigarette elettroniche sono diffuse da circa 10 anni e la comunità scientifica ne sta studiando gli effetti solamente da circa cinque. “Le attuali conoscenze non sono sufficienti per determinare se gli effetti sulla salute respiratoria delle sigarette elettroniche siano inferiori agli effetti ormai evidenti di quelle tradizionali”, commenta Tarran.

Liquidi pericolosi

Buona parte degli studi ha, però, dimostrato che l’esposizione delle cellule polmonari agli e-liquid, contenuti nelle e-cig (o prodotti da svapo), causa una condizione di citotossicità e una compromissione dei processi fondamentali per una corretta funzionalità polmonare. Inoltre, questi aromi causano la dipendenza da e-cig: infatti, sono gli adolescenti i consumatori più a rischio di diventare dipendenti abituali di sigarette elettroniche a vari gusti/sapori.

 

Da sapere!

Il fumo è tra gli agenti ambientali più pericolosi per la salute, sebbene il potenziale del fumo di sigaretta elettronica come minaccia per la salute umana non sia ancora del tutto compreso. Nel dubbio, è bene limitarne l’utilizzo.

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa: si può fare qualcosa per farla risalire?

27/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Con il passare delle settimane e l'aumento di dimensione dell'utero la placenta tende a spostarsi verso il fondo dell'utero in modo spontaneo, senza che vi sia bisogno di fare nulla per favorire la sua "migrazione".   »

Bimbo di tre anni che colora fuori dai bordi

23/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

E' normale che a tre anni il bambino non riesca ancora a colorare una sagoma senza uscire dai bordi, quindi insistere affinché lo faccia rappresenta solo un'inutile forzatura.   »

L’uso del cellulare è nocivo in gravidanza?

13/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Durante la gestazione, è davvero poco probabile, anzi si può quasi escludere, che l'utilizzo del telefonino possa avere ripercussioni negative sul bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti