Grasso sulla pancia? Cuore in pericolo

Laura de Laurentiis A cura di Laura de Laurentiis Pubblicato il 27/06/2018 Aggiornato il 01/08/2018

Avere grasso sulla pancia, anche se non si è in sovrappeso, può comportare un rischio per la salute del cuore. Ecco perché

Grasso sulla pancia? Cuore in pericolo

Chi ha grasso sulla pancia, anche se il peso è nella norma, può vedere raddoppiati i problemi al cuore. È quanto sostiene una ricerca della Mayo Clinic, presentata all’European Society for Cardiology.

I pericoli dell’obesità centrale

Si parla di obesità centrale quando c’è grasso sulla pancia. È il cosiddetto grasso viscerale, diverso dal grasso sotto pelle, che tende ad accumularsi maggiormente nelle persone sotto stress o che conducono una vita troppo sedentaria. Lo studio ha ipotizzato che chi ha un peso normale, ma ha grasso sulla pancia, può avere più problemi di cuore, rispetto a chi ha un peso normale e una normale distribuzione di grasso a livello addominale. Dunque, secondo gli studiosi, conta di più la posizione del grasso che la quantità.

Infarto e ictus

Nel corso della ricerca americana sono stati presi in esame quasi 1.700 residenti di Olmsted, in Minnesota, cui i ricercatori hanno misurato peso, altezza e circonferenza della vita e dei fianchi. Per 16 anni il campione è stato monitorato per osservare se si verificavano problemi cardiovascolari come infarti e ictus.

Rischi raddoppiati

È emerso che chi aveva un indice di massa corporea (bmi) normale ma grasso sulla pancia aveva il doppio delle probabilità di incorrere in problemi di cuore a lungo termine, rispetto a chi invece non aveva la pancetta.

 

 

 

 
 
 

Da sapere!

 

Tra le altre possibili cause dell’accumulo di grasso sulla pancia rientrano anche: alimentazione squilibrata, intolleranze alimentari, sbalzi ormonali e postura errata.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Positiva allo streptococco a qualche settimana dal parto

19/04/2021 Bambino di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui il tampone rivelasse una positività allo streptococco, al momento del parto viene effettuata una profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato dal batterio durante il passaggio all'esterno.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti