La pennichella fa bene al cuore e abbassa la pressione

Lorenzo Marsili
A cura di Lorenzo Marsili
Pubblicato il 17/05/2019 Aggiornato il 17/05/2019

Fare la pennichella è un vero e proprio salva-cuore: effetti paragonabili a quelli ottenuti riducendo sale e alcolici

La pennichella fa bene al cuore e abbassa la pressione

Concedersi la pennichella è spesso un lusso per pochi. Quando però si ha l’occasione, sarebbe buona norma far riposare gli occhi e regalare al proprio corpo un breve relax. La conferma dei benefici della pennichella arriva da uno studio condotto dai ricercatori dall’Asklepieion General Hospital a Voula, in Grecia.

Lo studio su 200 persone

Secondo Manolis Kallistratos, prima firma della ricerca, l’azione della pennichella sul nostro organismo è paragonabile alla riduzione di sale e alcolici dalla dieta e, perfino, a quella del farmaco antipertensivo assunto a basse dosi. Lo studio ha coinvolto oltre duecento persone con problemi di ipertensione, cui è stata monitorata al pressione grazie all’utilizzo di un apparecchio portatile attivo ventiquattrore su ventiquattro.

Da 3 a 5 millimetri di mercurio in meno

Confrontando i valori della pressione media giornaliera di chi si concedeva un riposino pomeridiano con quelli di chi non lo faceva, i ricercatori hanno evidenziato una significativa differenza. Chi riposava aveva, infatti, mediamente una pressione massima di 5 millimetri di mercurio più bassa. Inoltre, per ogni ora di riposo aggiuntiva il valore si riduceva ulteriormente di tre unità. A tutto vantaggio della salute del cuore.

 

 

Da sapere!

Recentemente sono state riviste le Linee guida europee per il controllo della pressione.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Ho un neo che mi fa paura: aiuto!
17/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

A fronte di un neo diverso dagli altri, specialmente se comparso di recente e con tendenza a modificarsi per forma, colore e dimensione è irrinunciabile sottoporsi tempestivamente a un controllo dermatologico.   »

Bimbo di 16 mesi molto vivace: che fare?
16/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' normale che a 16 mesi il bambino voglia misurarsi con le sue nuove capacità psicomotorie: quello che gli si deve impedire è di farsi male, ma in generale è meglio non eccedere con i no.  »

Quanto peserà il mio bambino?
21/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'ecografia fornisce una stima del peso del bambino, che va considerata con prudenza in quanto il margine di errore in più o in meno è circa del 10 per cento. Indicare quanto peserà esattamente il bambino alla nascita non è dunque possibile.   »

Fai la tua domanda agli specialisti