Mezza età: una persona su tre ha problemi di salute

Stefania Lupi A cura di Stefania Lupi Pubblicato il 01/10/2021 Aggiornato il 01/10/2021

Molti i disturbi cronici, dal mal di schiena al diabete, asma e bronchite che compaiono nella mezza età, dopo i 40 anni. A rivelarlo uno studio inglese condotto su 17 mila persone

Mezza età: una persona su tre ha problemi di salute

L’arrivo della mezza età porta con sé una serie di disturbi. Il tutto inizia a partire dai 45 anni, quando si manifestano mal di schiena, pressione alta, diabete e via dicendo. Probemi che, a lungo andare, diventano cronici e possono compromettere la qualità di vita.

Lo rivela uno studio epidemiologico ancora in corso – the British Cohort Study -, che coinvolge 17 mila individui, pubblicato sulla rivista BMC Public Health.

Dati in continuo aggiornamento

Il campione viene periodicamente esaminato per raccogliere informazioni sul suo stato di salute. E dai primi risultati è emerso che già tra i 40enni gli acciacchi e i problemi di salute non sono un’eccezione, al contrario sono piuttosto diffusi.  Tra i problemi di salute più comuni si rilevano un consumo rischioso di alcolici che riguarda il 26% degli adulti di mezza età, il mal di schiena ricorrente (che affligge il 21% delle persone in questa fascia di età), problemi di salute mentale, che riguardano un altro 19%, pressione alta (per il 16% degli adulti di mezza età) e poi ancora artrite, diabete di tipo 2, allergie, asma e bronchite

Gli anziani di domani già malati

Secondo l’autore principale del lavoro, Dawid Gondek “è sorprendente e al tempo stesso preoccupante vedere quanti individui ancora relativamente giovani hanno già problemi di salute. Non è una buona prospettiva il fatto che un’ampia fascia di quarantenni stia già soffrendo di cattiva salute, specie se si pensa che l’aspettativa di vita delle persone è aumentata e che quindi gli anziani di domani avranno sempre più acciacchi e disturbi fisici con cui convivere sempre più a lungo”.

 

Curiosità

SPERANZE DI VITA

A causa del Covid, in Italia la speranza di vita alla nascita scende a 82 anni rispetto al 2019. Per gli uomini in particolare,  è a 79,7 anni, mentre per le donne a 84,4 anni.

 

Fonti / Bibliografia

  • Prevalence and early-life determinants of mid-life multimorbidity: evidence from the 1970 British birth cohort | BMC Public Health | Full TextWe sought to: [1] estimate the prevalence of multimorbidity at age 46–48 in the 1970 British Cohort Study—a nationally representative sample in mid-life; and [2] examine the association between early-life characteristics and mid-life multimorbidity. A prospective longitudinal birth cohort of a community-based sample from the 1970 British Cohort Study (BCS70). Participants included all surviving children born in mainland Britain in a single week in April 1970; the analytical sample included those with valid data at age 46–48 (n = 7951; 2016–2018). The main outcome was multimorbidity, which was operationalised as a binary indicator of two or more long-term health conditions where at least one of these conditions was of physical health. It also included symptom complexes (e.g., chronic pain), sensory impairments, and alcohol problems. Prevalence of mid-life multimorbidity was 33.8% at age 46–48. Those with fathers from unskilled social occup...
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Problemi di linguaggio in bimbo di tre anni

21/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Daniela Biatta

A fronte di evidenti difficoltà di linguaggio, in un'età in cui ci si aspetta che il bambino sappia utilizzare un certo numero di parole e di frasi compiute, sono opportuni un controllo audiologico e una valutazione da parte del neuropsichiatra infantile.   »

Progesterone o aspirinetta in gravidanza?

12/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I due prodotti medicinali non sono incompatibili: se la condizione della futura mamma lo richiede si possono impiegare tutti e due.   »

Bimbo di sette anni che sfida continuamente la mamma

11/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non si può permettere a un bambino di tenere sotto scacco i genitori, disobbedendo e facendo sempre e solo di testa propria. Contenerlo con dolce fermezza è la priorità assoluta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti