Obesità e diabete: scoperti nuovi meccanismi all’origine

Metella Ronconi A cura di Metella Ronconi Pubblicato il 26/03/2021 Aggiornato il 26/03/2021

Le cellule del grasso addominale possono influenzare la funzione delle cellule beta del pancreas e avere un peso su obesità e diabete

Obesità e diabete: scoperti nuovi meccanismi all’origine

Uno studio, coordinato del dipartimento di Scienze Mediche dell’Università di Torino, ha fornito nuovi dati per trattare obesità e diabete, due tra i più grandi problemi della società moderna anche per l’associazione di queste condizioni con patologie come il cancro e le malattie cardiovascolari.

Il grasso buono e quello cattivo

I risultati della ricerca, pubblicati sulla rivista JCI Insight hanno dimostrato che esiste un dialogo tra gli adipociti, le principali cellule del grasso addominale, e le cellule beta del pancreas, deputate alla secrezione dell’insulina e regolatrici essenziali del nostro metabolismo, la cui disfunzione rappresenta la principale causa di obesità e diabete.

Secondo lo studio sembra che le vescicole extracellulari rilasciate dagli adipociti possano influenzare, in modelli sperimentali in vitro, la vitalità e la funzione delle cellule beta pancreatiche. Nel dettaglio, le vescicole che derivano dal grasso “buono” di individui normopeso e con poca infiammazione hanno effetti protettivi, mentre quelle rilasciate dal grasso di individui obesi, con molta infiammazione, influenzano negativamente la funzione e la sopravvivenza delle cellule beta del pancreas.

I messaggeri delle cellule

I nostri organi e tessuti comunicano tra loro inviando messaggi, positivi o negativi a seconda del loro stato fisiologico o patologico. Questi messaggi, a loro volta, provocano risposte nelle cellule riceventi, che reagiscono modificando la loro funzione, attività o sopravvivenza. Tutto questo crea un circuito virtuoso – quando gli organi sono funzionalmente sani – o vizioso, se esistono delle disfunzioni. Molti ricercatori stanno studiando le vescicole extracellulari, contenenti al loro interno materiale genetico, proteine e altre sostanze, in quanto trasportatori dell’informazione tra cellula e cellula. Le vescicole possono essere trasportate attraverso il sangue fino ai distretti più lontani dell’organismo.

 

 
 
 

Da sapere!

I risultati della ricerca suggeriscono come il grasso adiposo abbia un ruolo determinante nella regolazione della funzione di altri organi e rafforzano l’importanza di identificare nuove terapie per ridurre obesità e diabete e le patologie a essi associati.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti