Problemi alle gengive: un italiano su 4 li trascura

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 04/06/2018 Aggiornato il 04/06/2018

In caso di problemi alle gengive sono davvero pochi gli italiani che si preoccupano. Il 25% degli italiani non ha mai sentito parlare di parodontite e il 30% si affida a rimedi fai da te poco efficaci

Problemi alle gengive: un italiano su 4 li trascura

La parodontite è un’infiammazione delle gengive che interessa circa 20 milioni di italiani. Il problema è che un italiano su quattro non la conosce e la confonde con mal di testa o problemi alla mandibola. Il 30% delle persone che soffrono di problemi alle gengive rifugge una visita dal dentista e cerca di contrastarli ricorrendo a poco efficaci rimedi fai da te.

Disturbi molto diffusi

Come sottolineato dal presidente della Società italiana di parodontologia e implantologia (SIdP), Mario Aimetti, la parodontite è un problema con una diffusione significativa. Basti pensare che sono circa 3 milioni gli italiani colpiti da forme gravi. A soffrine sono anche molti giovani, con una percentuale che si assesta intorno al 43% per gli under 35, che hanno già riscontrato problemi alle gengive. Il rischio, quando si trascura una patologia del genere, è quello di perdere uno o più denti. Malgrado questi numeri, la parodontite è ancora sconosciuta a molti.

Cambiare dentifricio non basta

Stando ai dati registrati da un’indagine commissionata dalla SIdP, sembra comunque esserci un miglioramento in tema di consapevolezza. In caso di dolore o sanguinamento alle gengive, la percentuale di chi attende senza far nulla è scesa dall’11 al 6% in due anni. Purtroppo, però – ammette Aimetti – ancora troppi curano una parodontite con rimedi fai da te. Limitarsi a cambiare dentifricio, assumere integratori o cercare soluzioni su Internet espone spesso al rischio di peggiorare la situazione.

 

 

 

Lo sapevi che?

Tra chi sa cosa sia la parodontite (e sono pochi), solo un misero 30% conosce le reali conseguenze cui si può andare incontro trascurandola.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Le flash card di anatomia sono adatte a tre anni di età?

19/02/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Una bimba di tre anni il corpo umano dovrebbe cominciare a conoscerlo partendo dalle varie parti del suo: manine, piedini, nasino, bocca, orecchie e così via.   »

TSH oltre il limite: ci sono rischi in gravidanza?

14/02/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Un valore di TSH che supera di poco la soglia considerata ottimale non espone il feto a particolari pericoli. A patto però di assumere l'Eutirox e di controllare con regolarità la funzionalità tiroidea.   »

Ecografia, mammografia, autopalpazione: ecco le indagini per il seno

11/02/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Scoprire tempestivamente la presenza di un nodulo maligno nella mammella salva la vita. Tre sono le indagini che lo permettono.   »

Fai la tua domanda agli specialisti