Senza occhiali da sole in vacanza 3 italiani su dieci

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 24/07/2018 Aggiornato il 25/07/2018

Molto più di un accessorio di moda, gli occhiali da sole servono a proteggere gli occhi dagli effetti nocivi dei raggi solari. Purtroppo sono spesso dimenticati nel cassetto. Anche in vacanza

Senza occhiali da sole in vacanza 3 italiani su dieci

Si acquistano badando molto più alla montatura alla moda che alla qualità delle lenti. E in più molto spesso non si indossano neppure. Risultato: gli occhi – compresi quelli dei bambini – risultano non protetti dai danni dei raggi solari. Questo è quanto emerge dai dati raccolti dalla Commissione Difesa Vista, infatti, solo il 60% degli italiani possiede gli occhiali da sole, ma di questi il 30% non li indossa mai, il 18% raramente e solo il 52 % li ritiene indispensabili. In molti, poi, cedono alle lusinghe dei prezzi bassi, acquistando più di un paio di occhiali da sole dal design accattivante, ma di scarsa qualità: dati da non sottovalutare soprattutto in estate, quando gli occhi necessitano di maggiore protezione.

Bambini e anziani

Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta in particolare alla protezione degli occhi dei più piccoli e degli anziani, e invece soltanto l’11% dei bambini e adolescenti e il 10% degli over 55 utilizza lenti protettive con regolarità.

Danni agli occhi

Spiega Andrea Giani, specialista in Oftalmologia e Ricercatore presso l’Università degli Studi di Milano, “l’esposizione prolungata al sole senza protezione o con un occhiale non idoneo può portare a disfunzioni della superficie oculare. Inoltre potrebbe contribuire allo sviluppo di patologie croniche degli occhi, come cataratta e maculopatie. Per questo è necessario imparare a proteggersi in maniera adeguata con occhiali da sole di qualità”.

Tanti usi, occhiali diversi

Non tutti gli occhiali da sole sono uguali, precisa l’esperto, ed è bene che si indossi l’occhiale giusto al momento giusto. Per esempio “durante lo sport servono lenti resistenti agli urti e in grado di proteggere gli occhi dai raggi ultravioletti anche in condizioni di performance estreme, mentre alla guida occorre prestare attenzione alla colorazione delle lenti per garantire una adeguata protezione senza pregiudicare la visione nel passaggio dalla luce al buio delle gallerie”.

 

Lo sapevi che?

La luteina e la zeaxantina sono sostanze antiossidanti ritenute particolarmente benefiche per mantenere gli occhi in buona salute. La luteina si trova nei peperoni gialli, nel mango e nelle verdure a foglia verde, mentre broccoli, mais, arance e uova sono buone fonti di zeaxantina: la salute degli occhi inizia a tavola!

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Terzo cesareo a due anni dal secondo: quali pericoli?
22/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

In realtà i rischi legati a un terzo cesareo sono più o meno gli stessi dei due cesarei precedenti.   »

Ho un neo che mi fa paura: aiuto!
17/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

A fronte di un neo diverso dagli altri, specialmente se comparso di recente e con tendenza a modificarsi per forma, colore e dimensione è irrinunciabile sottoporsi tempestivamente a un controllo dermatologico.   »

Bimbo di 16 mesi molto vivace: che fare?
16/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' normale che a 16 mesi il bambino voglia misurarsi con le sue nuove capacità psicomotorie: quello che gli si deve impedire è di farsi male, ma in generale è meglio non eccedere con i no.  »

Fai la tua domanda agli specialisti