Settimana mondiale della tiroide, centralina dell’energia

Metella Ronconi Pubblicato il Aggiornato il 02/08/2018

Dal 21 al 27 maggio iniziative in tutta Italia per promuovere la cura e la prevenzione delle malattie legate alla tiroide

Il tema scelto per la Settimana Mondiale della Tiroide 2018, che si svolgerà dal 21 al 27 maggio ed è promossa da tutte le società endocrinologiche cliniche e chirurgiche, è “Tiroide è energia” perché questa ghiandola è davvero la “centralina” che regola l’energia di tutto l’organismo. Scopo della manifestazione è sensibilizzare l’opinione pubblica e il mondo scientifico sui crescenti problemi legati alle malattie della tiroide, con particolare riguardo all’azione preventiva della iodoprofilassi.

Una piccola ghiandola indispensabile

La tiroide è una ghiandola molto piccola che produce un ormone importantissimo per tutto il nostro corpo, la tiroxina. Quando non funziona correttamente, tutto il corpo ne risente. Infatti, questo ormone svolge una serie di funzioni vitali come la regolazione del metabolismo, la produzione di calore, il controllo del ritmo cardiaco, lo sviluppo del sistema nervoso, l’accrescimento corporeo, la forza muscolare. Alcune di queste azioni degli ormoni tiroidei sono dirette e altre sono indirette e legate a effetti più generali, come per esempio la produzione di calore e la circolazione del sangue periferica.

Anche per pelle e capelli

Anche la pelle, le unghie e i capelli sono tra le prime parti del corpo a essere interessate da malfunzionamenti della tiroide. Una tiroide che non funziona correttamente è responsabile di molte alterazioni della pelle e degli annessi cutanei, quali capelli e unghie: è quindi molto importante valutare questi aspetti perché potrebbero essere dei campanelli di allarme per le patologie tiroidee più diffuse. I disordini tiroidei possono essere associati con varie altre patologie cutanee, molte delle quali autoimmunitarie, come la vitiligine, un disordine della pigmentazione della pelle che si presenta con macchie chiare di varia forma e dimensione. Fortunatamente la maggior parte delle malattie della tiroide può essere diagnosticata e curata nelle fasi iniziali senza conseguenze sulla salute e, una volta ristabiliti i giusti livelli di ormoni tiroidei, generalmente anche i problemi a pelle, capelli e unghie scompaiono in qualche settimana

Iniziative in tutta Italia

In occasione della Settimana mondiale della tiroide, fino al 27 maggio in tutte le città saranno organizzate diverse iniziative di screening e incontri informativi sulle patologie tiroidee. Per informazioni è possibile consultare il sito www.settimanamondialedellatiroide.it e la pagina Facebook dedicata, dove sono indicate tutte le iniziative di prevenzione e informazione nei vari centri.

 

 

 
 
 

Da sapere!

I due principali disturbi che interessano l’attività della tiroide, sono l’ipotiroidismo e l’ipertiroidismo. Nel primo caso la tiroide secerne gli ormoni tiroidei in quantità insufficiente; al contrario, l’ipertiroidismo implica un’eccessiva produzione di ormoni.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Posso prendere la spirulina per il ferro basso? Meglio di no

E' normale, in gravidanza, che si verifichi una diminuzione dell'emoglobina nel sangue, ma il ricorso alla spirulina è sconsigliato per porvi rimedio. Si deve invece porre grande attenzione alla dieta ed, eventualmente, assumere il ferro (su prescrizione del ginecologo).  »

Richiamo antivaricella: è da fare in vista del concepimento?

Il richiamo della vaccinazione contro la varicella è senza dubbio da effettuare in vista di una gravidanza. E' importante però essere sicure che il concepimento non sia già avvenuto. Ma non è questo l'unico vaccino con cui è bene "essere in regola" prima del concepimento.   »

Non saranno troppo tutti questi vaccini assieme?

Le vaccinazioni mettono al riparo dal rischio che il bambino sia colpito da malattie terribili, che possono mettere a repentaglio la sua vita. I vaccini combinati sono l'opzione migliore, quindi vanno effettuati senza timori, nella certezza che siano una protezione irrinunciabile.   »

Fai la tua domanda agli specialisti