Sindrome da stanchezza cronica: colpa dei globuli bianchi “impazziti”

Metella Ronconi A cura di Metella Ronconi Pubblicato il 08/01/2018 Aggiornato il 31/07/2018

Nel malfunzionamento delle cellule immunitarie potrebbe risiedere la causa che è all'origine della sindrome da stanchezza cronica. Ecco perché

Sindrome da stanchezza cronica: colpa dei globuli bianchi “impazziti”

Sentirsi sempre affaticati non è un sintomo da sottovalutare. Potrebbe trattarsi di sindrome da stanchezza cronica: chi ne è affetto, non è semplicemente stanco, ma soffre di estrema stanchezza dopo un’attività fisica o mentale che non avrebbe causato alcun problema in condizioni normali. Chi soffre di stanchezza cronica non trae giovamento dal sonno o dal riposo, ha dolori muscolari, disturbi della concentrazione, cefalee. Secondo quanto scoperto recentemente da alcuni ricercatori dell’Università di Newcastle, la sindrome da stanchezza cronica non avrebbe una causa psicologica. Il problema, piuttosto, deriverebbe dal sistema immunitario malfunzionante.

Un problema dei globuli bianchi

Dopo aver prelevato i globuli bianchi da 52 pazienti con sindrome da stancezza cronica e da 35 volontari sani, i ricercatori ne hanno testato la capacità di gestire bassi livelli di ossigeno, sia in condizioni ottimali sia sotto stress. Fra le differenze metaboliche emerse, la più emblematica risiede nella capacità di produrre energia attraverso la cosiddetta respirazione cellulare. È risultato che le cellule immunitarie dei pazienti affetti da sindrome da stanchezza cronica producono il 50% di energia in meno rispetto a quelle dei soggetti sani. Gli studiosi hanno dunque individuato elementi concreti in grado di indirizzare verso una base biologica di questa patologia, che in molte persone condiziona pesantemente anche semplici attività quotidiane.

Una malattia difficile da riconoscere

Chi soffre di sindrome da stanchezza cronica ha tuttora difficoltà a farsi riconoscere e curare questa patologia. Questa ricerca potrebbe mettere la parola fine allo stigma che troppo spesso accompagna milioni di persone che ne sono affette: sino a non molto tempo fa, infatti, si riteneva che fosse una condizione mentale facilmente superabile con un po’ di buona volontà.

 

 

 
 
 

Da sapere!

La sindrome da stanchezza cronica è difficile da diagnosticare in quanto può i essere confusa con disordini psicologici, deficit dell’apprendimento (nei bambini e negli adolescenti) o semplicemente pigrizia

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di due anni con i capelli molto radi

24/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Nella maggior parte die casi, i capelli dei piccolini diventano più folti con il passare deigli anni, tuttavia se appaiono realmente troppo deboli e mancano in alcuen zone della testa è bene sentire il parere di un dermatologo (in presenza).   »

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Fai la tua domanda agli specialisti