Smartphone causa disturbi del sonno… soprattutto nelle donne

Laura Raimondi
A cura di Laura Raimondi
Pubblicato il 22/05/2019 Aggiornato il 22/05/2019

Le donne sarebbero più colpite rispetto agli uomini dalle problematiche legate a un utilizzo eccessivo dello smartphone

Smartphone causa disturbi del sonno… soprattutto nelle donne

Diverse ricerche recenti confermano l’importanza di “staccarsi” dagli schermi dei dispositivi elettronici, specialmente prima di andare a dormire. Secondo uno studio condotto dalla Queensland University of Technology australiana, infatti, una donna su cinque e un uomo su otto dormono meno per via dell’utilizzo dello smartphone.

L’analisi su 700 persone

Questi dati sono stati raccolti tramite un questionario proposto a oltre 700 persone per conoscere le sensazioni associate allo smartphone e che rapporto avessero con il dispositivo circa il suo utilizzo. Più di una persona ogni dieci ha lamentato un calo nella produttività. È emerso, infatti, che il 24% delle donne e il 17% degli uomini si considera un “utilizzatore problematico”. Inoltre il 14% delle donne e l’8% degli uomini cercano di nascondere il tempo trascorso al cellulare.

Tendenza in aumento

Lo studio, pubblicato sulla rivista medica Frontiers in Psychiatry, ha confermato un aumento di questi disturbi rispetto a una precedente analisi del 2005. Come affermano gli esperti, “questa ricerca suggerisce che gli smartphone stanno sempre più influenzando negativamente le funzionalità di tutti i giorni, a causa della mancanza di sonno e dell’abbandono delle responsabilità”. La luminosità dello schermo rende faticoso addormentarsi e la cattiva abitudine di portare il cellulare anche a letto prolunga notevolmente il tempo da veglia. Tutto questo aumenta anche i problemi legati al suo eccessivo impiego: stanchezza visiva, dolori cervicali e articolari.

 

 

 
 
 

Da sapere!

Circa l’8% del campione di entrambi i sessi ha affermato di avere qualche dolore o fastidio fisico dovuto all’uso eccessivo dello smartphone.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Quanto peserà il mio bambino?
21/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'ecografia fornisce una stima del peso del bambino, che va considerata con prudenza in quanto il margine di errore in più o in meno è circa del 10 per cento. Indicare quanto peserà esattamente il bambino alla nascita non è dunque possibile.   »

Ancora podalico in 31ma settimana
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Il bambino può "mettere la testa a posto", ossia assumere la posizione cefalica, anche quando mancano solo poche settimane alla data del parto.   »

Gemellino che all’improvviso si comporta male
03/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Dietro ad atteggiamenti che all'improvviso diventano aggressivi e difficili da gestire c'è sempre una rabbia che il bambino deve imparare ad allontanare. Fargliela disegnare può essere d'aiuto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti