Smettere di russare grazie a un nuovo laser

Luciana Pellegrino A cura di Luciana Pellegrino Pubblicato il 11/01/2018 Aggiornato il 31/07/2018

Tra i rimedi per smettere di russare arriva un nuovo intervento non invasivo eseguito tramite l’applicazione di un laser: ecco come funziona

Smettere di russare grazie a un nuovo laser

Smettere di russare grazie a un mini intervento ambulatoriale effettuato tramite laser. E finalmente sogni d’oro anche per i partner dei russatori più incalliti.

20 minuti per smettere di russare

L’intervento viene effettuato tramite un laser in fibra ottica in ambulatorio in anestesia locale e dura circa 20 minuti. Occorrono tre sedute nell’arco di un anno per avere un riscontro positivo nell’80% dei casi.

Russa quasi la metà degli italiani

Secondo le statistiche quasi la metà della popolazione italiana, esattamente il 44% delle persone, soffre di russamento, un disturbo che comporta non solo problemi di salute ma anche problemi nei rapporti di coppia. Definito anche roncopatia, il russamento si verifica quando le via aeree di naso e gola sono ostruite e l’aria passa a fatica, formando un flusso che scatena le vibrazioni delle mucose, innescando così la patologia del russare che disturba il sonno.

Apnee notturne e non solo

A favorire la roncopatia possono essere tanti fattori, tra cui genetica, sovrappeso, età, postura durante il sonno, allergie, abuso di alcol e farmaci. Il disturbo più grave legato al russamento è la sindrome da apnea notturna che può portare anche a ictus e infarti.

Il laser quando i rimedi naturali falliscono

Per smettere di russare esistono vari rimedi naturali come, per esempio, condurre uno stile di vita sano, evitare il consumo di alcolici e tranquillanti, combattere il sovrappeso e l’obesità, dormire di lato e assumere infusi di ortica o salvia in grado di eliminare vari disturbi respiratori e favorire un sonno più tranquillo. Ma quando questi rimedi non funzionano, ora c’è il laser.

 

 
 
 

Lo sapevi che? 

Il rumore del russare è causato dalle vibrazioni del palato molle, delle tonsille, dell’ugola e della base linguale tramite il passaggio di aria che avviene durante l’inspirazione.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fratello e sorella (solo da parte di madre) possono avere figli sani?

22/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

I figli di consanguinei hanno un alto rischio di nascere con anomalie genetiche e disturbi del neurosviluppo. Questa è la principale ragione per la quale nelle società organizzate sono vietate le unioni tra parenti stretti.   »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti