Tè verde: prezioso alleato del cuore

Luciana Pellegrino A cura di Luciana Pellegrino Pubblicato il 23/08/2018 Aggiornato il 23/08/2018

L’antiossidante EGCG presente nel tè verde migliora la salute del cuore, riducendo il rischio di infarto. Ecco cosa dicono gli esperti

Tè verde: prezioso alleato del cuore

L’azione antiossidante del tè verde è in grado di contrastare Alzheimer, diabete, tumori della pelle e colesterolo, ma rappresenta anche un prezioso alleato del cuore, riducendo il rischio di infarto.

L’antiossidante EGCG

È quanto scoperto da una recente ricerca effettuata da un gruppo di scienziati presso l’Università di Leeds e la Lancaster University: l’EGCG, ovvero l’Epigallocatechina-3-gallato, l’antiossidante presente nelle foglie del tè verde, sarebbe in grado di demolire non solo le placche proteiche che interessano l’Alzheimer, ma anche quelle presenti nei vasi, dannose per il cuore.

Cuore e circolazione protetti

Nel corso della loro ricerca, infatti, gli esperti hanno potuto verificare come l’antiossidante del tè verde, in presenza di eparina sia capace di distruggere anche le placche che si formano sulle pareti dei vasi sanguigni e che diventano pericolose per la salute del cuore, indebolendolo. L’EGCG, invece, trasformerebbe le placche in fibrille solubili, non nocive nel sangue.

Presto un nuovo farmaco?

Adesso non resta che convertire l’antiossidante in farmaco in modo da poterlo somministrare. Questo perché, secondo gli esperti, non basta bere tanto tè verde per usufruire dell’azione demolitiva sulle placche proteiche. In ogni caso, per ridurre al minimo il rischio di placche coronariche e problemi cardiovascolari gli studiosi consigliano di associare a uno stile di vita sano una regolare attività fisica, adottando una dieta equilibrata ed eliminare il  fumo.

Tante proprietà

Da sempre il tè verde è rinomato per le sue spiccate proprietà antiossidanti e antimutageniche che, oltre a proteggere dalle malattie del cuore, aiutano l’organismo a combattere i radicali liberi, riducono i livelli di trigliceridi e di colesterolo Ldl e inibiscono la proliferazione delle cellule tumorali. Il tè verde sembra possedere anche alcune sostanze  dalle proprietà dimagranti che accelerano il metabolismo, hanno un effetto diuretico, contrastando la ritenzione idrica, e anoressizzante, sopprimendo il senso di fame.

 

 
 
 

Da sapere!

Altri alimenti antiossidanti preziosi per il nostro organismo sono i pomodori, i frutti di bosco, gli agrumi e, in generale, frutta e verdura.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A letto da un mese per un distacco amniocoriale (eppure non serve, anzi)

01/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il riposo assoluto a letto in caso di "distacco" non solo è inutile per assicurare una buona evoluzione della gravidanza, ma può addirittura rivelarsi controproducente in quanto può aprire la strada al rischio di trombosi a livello degli arti inferiori.   »

Sono incinta e non sono immune alla rosolia: è pericoloso fare il vaccino a mio figlio?

28/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

Nessuno studio ha mai evidenziato che un bimbo subito dopo essere stato vaccinato contro la rosolia possa trasmetterla. Di conseguenza, anche in gravidanza non si rischia nulla se si hanno contatti con un bambino appena vaccinato.  »

Continue infezioni delle vie urinarie: che fare?

27/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si vada incontro a numerose infezioni delle vie urinarie diventa necessario rivolgersi a uno specialista in urologia o uro-ginecologia per farsi indicare il percorso terapeutico più efficace e, quindi, risolutivo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti