Tumore all’endometrio: la pillola protegge le donne

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 23/10/2015 Aggiornato il 23/10/2015

Sembra confermato il potere protettivo della pillola anticoncezionale che può durare anche per 30 anni dopo la sua sospensione

Tumore all’endometrio: la pillola protegge le donne

Una nuova indagine, pubblicata sulla rivista Lancet Oncology, non soltanto ha evidenziato la correlazione tra pillola anticoncezionale e minor rischio di tumore endometriale, ma indica con chiarezza anche la durata dell’effetto protettivo della contraccezione ormonale su questo tipo di tumore.

Prevenzione grazie alla pillola

In sintesi, lo studio rivela che più le donne hanno utilizzato in passato la pillola contraccettiva, tanto più risulta ridotto il rischio di cancro endometriale nel tempo. La ricerca, realizzata dal Medical Research Council Cancer Research UK, è stata effettuata su 36 studi epidemiologici per un totale di 27.276 donne affette da tumore. Secondo la Sic, Società italiana della contraccezione, i numeri riportati sono davvero importanti: grazie alla pillola nel mondo si sono prevenuti circa 400mila casi di tumore all’endometrio. Lo studio, oltre a spiegare che si parla di tutti i tumori dell’endometrio, compreso il sarcoma, pone anche l’accento sul fatto che è stato calcolato per quanti anni si mantiene il contenimento del rischio di tumore endometriale grazie all’uso di contraccettivi ormonali. 

La protezione dura più di trent’anni

Secondo i dati, la riduzione di rischio si è mantenuta sul campione esaminato per più di 30 anni dopo la sospensione della pillola. Un ottimo risultato ottenuto peraltro su donne che, fino agli anni ’80, hanno assunto pillole di vecchia generazione, molto più “strong”, meno tollerate e meno efficaci contro i tumori rispetto alle pillole a base di estradiolo naturale oggi in commercio. 

Anche dopo i trentacinque anni

La dottoressa Franca Fruzzetti, della Clinica Universitaria Ospedale S. Chiara di Pisa, ha evidenziato che, poiché l’effetto protettivo dei contraccettivi ormonali è esercitato anche dopo trent’anni e l’insorgere del cancro endometriale avviene in tarda età, è tempo di sfatare il mito che dopo i 35 anni di età la pillola non sia più consigliabile. Inoltre, la protezione della pillola è talmente alta da rimanere valida anche per quelle donne hanno più alta potenzialità di sviluppare un tumore all’endometrio, per esempio le fumatrici e le donne in sovrappeso.

 

 

 

 

 
 
 

In breve

ANCHE PER IL TUMORE DELL’OVAIO

 La pillola protegge anche dal tumore dell’ovaio. È stato calcolato, infatti, che grazie all’uso dei contraccettivi ormonali ogni anno in Italia muoiono di questa patologia circa 30mila donne in meno.

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

La mia gravidanza si è interrotta subito: quando riprovarci?

16/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

Si può cercare un bimbo immediatamente dopo un aborto spontaneo, avvenuto nelle primissime settimane di gravidanza.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Dolicocefalia in bimbo di tre mesi: quali conseguenze?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Questo tipo di malformazione cranica comporta un problema quasi esclusivamente di natura estetica.   »

Fai la tua domanda agli specialisti