L’allattamento al seno rende i bimbi più intelligenti?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 14/04/2014 Aggiornato il 14/04/2014

Un recente studio dimostra che i bambini che hanno avuto l’allattamento al seno hanno sviluppato un’intelligenza superiore alla media. Ecco perché

L’allattamento al seno rende i bimbi più intelligenti?

I benefici dell’allattamento al seno non si contano più. Negli ultimi tempi, all’elenco già lunghissimo dei vantaggi si è aggiunta una nuova voce: i bambini che sono stati nutriti dalla mamma sono più intelligenti. Fino a oggi, però, non si sapeva perché. Un recente studio condotto da un team di ricercatori americani, della Brigham Young University, pubblicato sul Journal of Pediatrics, aiuta a fare chiarezza.

Lo studio su 7.500 bambini

Lo studio ha riguardato 7.500 bambini seguiti dalla nascita fino ai cinque anni di vita. Gli autori, nel corso della ricerca, hanno raccolto varie informazioni. Innanzitutto, hanno chiesto ai genitori di compilare una serie di questionari sull’alimentazione dei figli, sull’ambiente famigliare, sull’educazione impartita, sull’abitudine o meno di leggere libri ai piccoli. Inoltre, madri e figli sono stati invitati a partecipare a diverse attività, tutte videoregistrate. Infine, è stato chiesto ai bimbi di completare compiti impegnativi: durante lo svolgimento, gli studiosi, hanno misurato il sostegno e la sensibilità agli stimoli emotivi del bambino offerti dalla madre.

Due marce in più

Dall’analisi dei risultati, è emerso che nei bambini che avevano avuto un allattamento al seno per almeno sei mesi, la capacità di lettura e l’abilità nello svolgere i compiti assegnati erano maggiori. Per quali ragioni? Secondo gli esperti, tutto dipende dal fatto che le madri che allattano al seno per tempi prolungati, in genere, possiedono due abilità che le altre mamme possiedono in misura inferiore: sono capaci di rispondere in maniera adeguata agli stimoli emotivi dei bambini e leggono loro molti libri, fin dai nove mesi. Queste due caratteristiche sembrano promuovere un maggiore sviluppo del cervello dei piccoli, affinandone l’intelligenza. Stando a questo studio, dunque, non è tanto l’allattamento al seno in sé a essere benefico per il cervello dei bambini, quanto l’atteggiamento che le mamme che allattano tendono ad avere.

In breve

CONFERME DA ALTRI STUDI

In passato, numerosi studi avevano già dimostrato che i bambini allattati al seno ottengono punteggi più elevati nei test di intelligenza e hanno migliori risultati a scuola, oltre a presentare un miglior sviluppo del cervello.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo di tre anni che colora fuori dai bordi

23/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

E' normale che a tre anni il bambino non riesca ancora a colorare una sagoma senza uscire dai bordi, quindi insistere affinché lo faccia rappresenta solo un'inutile forzatura.   »

Bimba che vuole solo il papà dopo l’arrivo della sorellina

20/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Dopo la nascita di un fratellino, è positivo che il maggiore crei un legame speciale con il padre e la mamma, anziché sentirsi messa da parte, dovrebbe esserne contenta.   »

L’uso del cellulare è nocivo in gravidanza?

13/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Durante la gestazione, è davvero poco probabile, anzi si può quasi escludere, che l'utilizzo del telefonino possa avere ripercussioni negative sul bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti