Antibiotici: nei neonati possono avere conseguenze sulla crescita

Stefania Lupi A cura di Stefania Lupi Pubblicato il 01/03/2021 Aggiornato il 01/03/2021

Gli antibiotici sono farmaci fondamentali, ma se somministrati nei primi giorni di vita nei neonati possono influenzare lo sviluppo dei batteri intestinali

Antibiotici: nei neonati possono avere conseguenze sulla crescita

La terapia antibiotica nei neonati, specie nei primi giorni di vita può avere serie conseguenze a lungo termine. Anche se in alcuni casi si rivela indispensabile, può avere un effetto negativo sulla crescita. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Nature Communications, che indica come l’uso di antibiotici potrebbe essere il risultato di cambiamenti nello sviluppo dei batteri dell’intestino.

Più massa grassa e meno altezza

Lo studio è stato condotto presso il finlandese Turku University Hospital su 12.422 bambini nati tra il 2008 e il 2010 che non presentavano anomalie genetiche o disturbi cronici che potessero influenzarne la crescita. Gli antibiotici sono stati somministrati entro i primi 14 giorni di vita a 1.151 (9,3%) dei neonati studiati. I risultati hanno evidenziato che i bambini maschi esposti al trattamento antibiotico avevano un’altezza significativamente inferiore tra i 2 e i 6 anni, mentre questo non è stato osservato nelle femmine. Per entrambi i sessi, invece, l’uso precoce ma dopo la fase neonatale, era associato a un aumento di massa grassa.

Il parere dell’esperto   

I risultati sono poi stati confermati su un altro campione composto da 1.700 bambini tedeschi, come risultato di alterazioni causate dagli antibiotici nella composizione della flora batterica intestinale. “Gli antibiotici sono farmaci di vitale importanza e salvavita nei neonati – ha affermato Omry Koren, della Facoltà di Medicina Azrieli di Bar-Ilan University, che ha condotto lo studio.- I nostri risultati suggeriscono però che il loro uso può anche avere conseguenze indesiderate a lungo termine che devono essere prese in considerazione”

 

 

 

 
 
 

Da sapere!

Gli antibiotici sono medicinali utilizzati per curare o prevenire le infezioni causate da batteri. Sono in grado di uccidere i batteri stessi e/o di prevenire la loro moltiplicazione e diffusione all’interno dell’organismo e la trasmissione ad altre persone.

 

Fonti / Bibliografia

  • Neonatal antibiotic exposure impairs child growth during the first six years of life by perturbing intestinal microbial colonization | Nature CommunicationsExposure to antibiotics in the first days of life is thought to affect various physiological aspects of neonatal development. Here, we investigate the long-term impact of antibiotic treatment in the neonatal period and early childhood on child growth in an unselected birth cohort of 12,422 children born at full term. We find significant attenuation of weight and height gain during the first 6 years of life after neonatal antibiotic exposure in boys, but not in girls, after adjusting for potential confounders. In contrast, antibiotic use after the neonatal period but during the first 6 years of life is associated with significantly higher body mass index throughout the study period in both boys and girls. Neonatal antibiotic exposure is associated with significant differences in the gut microbiome, particularly in decreased abundance and diversity of fecal Bifidobacteria until 2 years of age. Finally, we demonstrate that fecal microbiota transplant from antibiotic-exposed children to ge...
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Reazioni sulla pelle dopo il vaccino anti-Covid

12/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Rocco Russo

Le eventuali reazioni locali all'inoculazione del vaccino possono essere controllate con pomate a base di antistaminico.  »

Feto un po’ più grande rispetto all’atteso

12/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Gaetano Perrini

La gravidanza può essere ridatata grazie a quanto rilevato con la prima ecografia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti