Neonato al sole sempre sotto l’ombrellone

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 24/07/2013 Aggiornato il 24/07/2013

La luce diretta del sole può causare un forte stress all’organismo del neonato. Per questo, al mare, è importante tenerlo sempre sotto l’ombrellone

Neonato al sole sempre sotto l’ombrellone

Se l’esposizione diretta ai raggi del sole è sconsigliata in molti casi, è praticamente vietata nel neonato. Per questo, quando in famiglia c’è un bebè, non può mai mancare un ombrellone. Al mare, in piscina, al lago e anche in giardino il piccolo va sempre tenuto all’ombra.

Tutti i rischi

La pelle chiara e delicata del neonato è molto sensibile all’azione del sole. Se non adeguatamente protetta, può arrossarsi o addirittura scottarsi. Ma l’esposizione ai raggi solari non rappresenta un’aggressione solo per la cute. Nel neonato può causare anche irritazioni agli occhi, mal di testa, insolazione e colpo di calore.

Come proteggere il piccolo

Per tutte queste ragioni, in estate, quando si sta al sole, è fondamentale tenere il neonato sotto l’ombrellone. Questo funziona da scudo, proteggendo il bebè dal sole e facendogli avvertire meno caldo.

Anche se il bimbo è nella carrozzina, schermato da cappottina o pareo, è sempre bene non sistemarlo sotto la luce diretta, ma metterlo all’ombra.

Le altre precauzioni

Occorre considerare, però, che l’ombrellone non riesce a garantire una copertura totale: una parte di raggi solari riesce comunque a penetrare.

Ecco perché, è importante osservare anche qualche altra precauzione. Innanzitutto, nelle ore centrali della giornata, quando il sole è più aggressivo e fa più caldo, è meglio tenere il neonato al chiuso. In secondo luogo, è importante applicare una crema ad altissima protezione. Infine, sì al cappellino di cotone e agli occhialini.

In breve

L’OMBRELLINO DA PASSEGGIO

Quando si passeggia, una buona alternativa può essere rappresentata dall’ombrellino da sistemare sulla carrozzina. Anche in questo caso, però, la copertura non è totale.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Nonna che svaluta i genitori: che fare?

18/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non si possono tollerare gli atteggiamenti prevaricatori dei nonni (né di altri parenti che si occupano dei bambini): in caso contrario si espongono i figli a vari rischi.   »

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti