Profumi per bambini: una coccola in più!

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 02/08/2018 Aggiornato il 07/08/2018

Leggere e delicate, queste essenze possono completare l’igiene del bimbo, donando una sensazione di benessere. Si possono utilizzare fin dai primi giorni di vita, perché i neonati sono già in grado di sentire con il naso e di riconoscere la mamma dal suo odore

Profumi per bambini: una coccola in più!

I profumi più adatti ai neonati sono quelli che contengono aromi floreali o leggermente agrumati, che danno un senso di freschezza e di pulito. Queste essenze, però, sono presenti in minime quantità, per non irritare o disturbare il piccolo. L’aroma di fiori di arancio, in particolare, è scelto volentieri dai genitori per il piccolo e risulta anche molto apprezzato dal bebè, in quanto si tratta di un’essenza che simbolicamente si ricollega alla nascita e che evoca una sensazione di appagamento e di serenità.Le delicate essenze di fiori e agrumi presenti nei profumi per bebè hanno spesso anche un’azione calmante e distensiva, proprio perché donano una sensazione di benessere da cui il piccolo trae giovamento. Ecco come scegliere i profumi per il bebè.

Poco alcol

I profumi per bambini contengono piccole quantità di alcol o ne sono del tutti privi: questa sostanza, infatti, tende a seccare la pelle del piccolo, molto più sensibile di quella degli adulti. Questo perché il film idrolipidico (lo strato sottile che ricopre, come uno scudo, la cute, proteggendola dalle infezioni e mantenendo l’idratazione) è ancora sottile nei neonati.

Ipoallergenici

Sono ipoallergenici: non provocano quasi mai reazioni allergiche, anche perché sono composti per lo più di acqua, mentre la percentuale di essenze, cioè i componenti che determinano la fragranza, è piuttosto bassa. Tuttavia, non vanno usati in presenza di disturbi alla pelle come le dermatiti.

Con essenze naturali

I profumi per bambini utilizzano soltanto essenze naturali scelte tra le più delicate: contengono pochi e leggeri estratti di piante e fiori, così da non risultare tossici o irritanti per la cute e per l’olfatto dei piccoli.

Effetto rilassante

I delicati aromi che caratterizzano i profumi per bebè, oltre a dare un senso di fresco e pulito, hanno anche un’altra importante azione: calmano e distendono il piccolo in modo naturale ma profondo, apportando una sensazione di benessere da cui il bebè trae giovamento a lungo. Non solo il bimbo ma anche mamma e papà apprezzano queste fragranze, proprio perché rimandano alla freschezza, all’appagamento e alla serenità.

In breve

DOPO IL BAGNETTO

Il momento migliore per applicare il profumo al bimbo è in genere subito dopo il bagnetto, come completamento d’igiene. In questo modo il piccolo è rilassato dall’acqua e il profumo diventa un rito che lo tranquillizza.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Dubbi sulla lunghezza della circonferenza cranica
15/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

La valutazione dell’andamento della crescita del cranio è un dato molto importante nel primo anno di vita e deve essere confrontato con il peso, la lunghezza e più genericamente con lo sviluppo globale del bambino.  »

Bebè con muscoli del collo deboli: che fare?
12/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

Ci sono semplici esercizi che possono irrobustire il collo del lattante.   »

Quanto peserà il mio bambino?
21/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'ecografia fornisce una stima del peso del bambino, che va considerata con prudenza in quanto il margine di errore in più o in meno è circa del 10 per cento. Indicare quanto peserà esattamente il bambino alla nascita non è dunque possibile.   »

Fai la tua domanda agli specialisti