Sviluppo psicomotorio del neonato – 5° mese

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 13/01/2015 Aggiornato il 24/12/2015

Ecco come cambiano le abitudini del bambino durante il quarto mese di vita. Aumentano vista e udito e raggiunge un buon controllo del capo

Sviluppo psicomotorio del neonato – 5° mese

Se sostenuto, il bambino riesce ormai a stare seduto: ciò gli conferisce una capacità maggiore di osservare quello che lo circonda e di interagire con l’ambiente esterno.

Grazie alla maturazione della tonicità dei muscoli del collo, ha raggiunto un buon controllo del capo e, quindi, in posizione eretta sa tenere la testa ferma e diritta.

Inizia la conoscenza del proprio corpo: in posizione supina, cioè a pancia in su, si diverte molto a giocare con i suoi piedini e li prende in mano.

Ruota velocemente la testa verso la fonte di un suono di una certa intensità: per esempio, riesce a percepire bene lo squillo del telefono.

È in grado di localizzare un suono nello spazio con maggiore precisione, quindi alza o abbassa la testa se la fonte del suono è superiore o inferiore all’altezza dell’orecchio.

Inizia a essere molto interessato al rumore che emette un oggetto quando gli cade dalle mani.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Forte raffreddore e un episodio di febbre a inizio gravidanza: ci sono rischi?

12/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Nessuno studio finora si è rivelato conclusivo circa la relazione tra comparsa della febbre e malformazioni nel feto.   »

HPV ad alto rischio oncogeno: come avviene il contagio?

03/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

La trasmissione del Papilloma virus responsabile del carcinoma della cervice avviene quasi esclusivamente per via sessuale.   »

Vaccinazione anti-rotavirus: la ricerca dice sì, senza alcun dubbio sì

27/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Gli ultimi studi compiuti in modo serio e rigoroso sulla vaccinazione antirotavirus hanno evidenziato che si tratta di uno strumento più che sicuro (e prezioso) per la salvaguardia della salute dei piccolini.  »

Fai la tua domanda agli specialisti