Comportamento del Neonato – 7° mese

Il bambino e la mamma vivono ancora in uno stato simbiotico. La mamma, durante il settimo mese, deve prendere l'iniziativa e incoraggiare il suo piccolo a socializzare con gli altri bambini

In questa fase, il piccolo inizia a uscire dalla relazione simbiotica con la mamma, però ci sono bambini ancora molto legati alla figura materna. In questi casi, in genere, non è tanto il bimbo che non si spinge molto in avanti, ma è la mamma che, anziché incoraggiare i primi tentativi di “autonomia”, fa fatica ad allontanarsi dal suo bambino e a rendersi conto che ora ha meno bisogno di lei. Di solito, è un’esigenza della mamma ad aumentare la vicinanza fisica piuttosto che assecondare la sua autonomia, e il bambino non riesce a sottrarsi facilmente a questa “richiesta”. Per aiutarlo, la mamma dovrebbe cercare di favorire il suo “allontanamento” graduale attraverso la socializzazione con altri bambini o altre persone adulte.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Fontanella quasi chiusa a sei mesi: è un brutto segno?

La (quasi) chiusura della fontanella a sei mesi di età non è un segno allarmante, se lo sviluppo neurologico è normale e la crescita della circonferenza cranica regolare.   »

Tampone vaginale positivo allo streptococco al termine della gravidanza

Può accadere che in prossimità del parto il tampone vaginale rilevi la presenza dell'infezione. In questo caso, all'inizio del travaglio viene praticata la profilassi antibitica per evitare che il bambino venga contagiato al momento della nascita.   »

Influenza in gravidanza: è pericolosa?

Ci possono essere dei rischi, se l'influenza viene contratta nelle prime settimane di gravidanza, a causa della febbre. Nel secondo e nel terzo trimestre è improbabile che il bambino corra particolari pericoli. In generale, è sempre opportuno che una donna in attesa effettui la vaccinazione antiinfluenzale....  »

Fai la tua domanda agli specialisti