Capacità del bambino – 9° mese

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 13/01/2015 Aggiornato il 28/01/2015

A quest'età il bebè sa portare alla bocca sia i piedini sia gli oggetti che trova in giro per casa. Piange di meno e fissa gli oggetti che desidera come strumento di comunicazione

Capacità del bambino – 9° mese

Il bambino migliora il coordinamento degli arti. Per esempio, impara ad afferrare il suo piedino e a portarlo alla bocca. Le sue azioni diventano sempre più volontarie, con scopi precisi: il piccolo comprende il meccanismo di causa-effetto delle azioni che compie. Afferra gli oggetti che vede accanto a sé e, se non vi riesce, indica alla mamma l’oggetto che vorrebbe prendere, glielo mostra con lo sguardo oppure le afferra la mano e la conduce verso l’oggetto in questione. Non è ancora in grado di appoggiare gli oggetti delicatamente, bensì li sbatte con decisione.

Manifesta con lo sguardo le sue richieste più evoluto rispetto al pianto, che finora ha rappresentato il maggiore strumento comunicativo. Per esempio, se il bimbo vuole un determinato oggetto, lo osserva, facendo capire chiaramente alla mamma il suo desiderio.

Emette piccoli gridolini per attirare l’attenzione di mamma e papà.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Ovulazione: può verificarsi anche se si prende la pillola?

31/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono casi in cui, nonostante l'assunzione del contraccettivo orale, la donna continua a essere fertile: accade, per esempio, se è in sovrappeso.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti