Comportamento del Neonato – 9° mese

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 13/01/2015 Aggiornato il 28/01/2015

Il piccolo cerca sempre più stimoli con cui entrare in contatto. Si allontana dalla madre, ma poi torna subito da lei

Comportamento del Neonato – 9° mese

Nell’ottavo mese si era verificata la delicata fase dell’ “angoscia da abbandono”, caratterizzata dal fatto che il piccolo si dispera ogni volta che vede la mamma allontanarsi da lui. Durante il nono mese questa situazione va lentamente risolvendosi e inizia la fase di differenziazione dalla figura materna. Il piccolo comincia a distinguere il suo corpo da quello della madre, con la quale cerca meno il contatto perché acquisisce sempre più autonomia e percepisce il corpo della mamma come qualcosa di estraneo da sé.

La lenta conquista dell’autonomia rappresenta una fase delicata, che ha conseguenze nel piccolo. In alcuni bimbi si manifesta con grande irrequietezza: per esempio, non finiscono i giochi che cominciano perché si stancano presto. Ciò avviene perché hanno bisogno di molti stimoli in assenza della mamma per compensare le sue coccole. Si tratta di un atteggiamento normale che, in genere, ha carattere transitorio e si risolve da sé.

In questa fase, inoltre, il bimbo si muove con curiosità nello spazio, ma tende a tornare sempre dalla mamma, perché ha bisogno di “rifornirsi” da lei di affetto e sicurezza. Psico-lo-gicamente cerca nella mamma la fiducia per staccarsi da lei.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ansia e attacchi di panico in gravidanza e lo psichiatra (incomprensibilmente) sospende i farmaci

12/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è comprensibile la ragione per la quale una donna che soffre di un disturbo ansioso con attacchi di panico dovrebbe sospendere i farmaci per il solo fatto di essere incinta, tanto più che medicinali che controllano i sintomi e sono compatibili con la gravidanza ci sono.  »

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti