Testa piatta nei neonati: arriva un cuscino speciale

Roberta Camisasca A cura di Roberta Camisasca Pubblicato il 12/03/2019 Aggiornato il 13/03/2019

Ecco come funziona il cuscino di nuova generazione che potrebbe ridurre il rischio di sviluppare la sindrome della testa piatta nei neonati

Testa piatta nei neonati: arriva un cuscino speciale

Un cuscino smart progettato in Asia può aiutare a prevenire e correggere i casi lievi di sindrome della testa piatta nei neonati, la plagiocefalia posturale, un problema dovuto al fatto che i piccoli hanno il cranio molto soffice alla nascita e, sotto l’incidenza del peso, può essere soggetto a deformazioni. La testolina può appiattirsi o modellarsi, ricevendo una pressione costante su una parte, soprattutto quando i bebè dormono troppo a lungo supini.

A pancia in su contro la Sids

Da quando l’American academy of pediatrics ha raccomandato a pediatri e genitori di mantenere i neonati in posizione supina durante il sonno per 
la prevenzione della Sids (Sindrome della morte improvvisa in culla), il numero dei casi di testa piatta nei neonati è aumentato. Va detto che questo non causa problemi duraturi o legati allo sviluppo cerebrale, ma per prevenirlo occorre cambiare di frequente posizione al piccolo durante il sonno, anche di notte.

Come è fatto

Il progetto del cuscino contro la testa piatta nei neonati è di alcuni studenti dell’Ulsan National Institute of Science and Technology e il primo prototipo potrebbe vedere la luce tra pochi mesi. Messo a punto in Corea del Sud per indurre la corretta postura durante il sonno, il dispositivo ha una struttura progettata per garantire al bebè la libertà di movimento della testa, che non rimane sempre nella stessa posizione, limitando così il rischio di plagiocefalia. Il cuscino speciale ha un buco simmetrico in mezzo, un sistema incorporato di controllo del volume d’aria e un sensore tattile morbido per monitorare la posizione della testa in tempo reale. La testa del neonato si posiziona in maniera naturale al centro dell’apposito alloggiamento sagomato del cuscino, garantendo comfort e sostegno, ma anche equilibrio e sicurezza, perché impedisce al capo del bambino di ruotare da destra a sinistra. L’appoggio ergonomico morbido e ben ripartito evita che la testa si appoggi sull’occipite, ma garantisce la massima libertà di movimento (il bebè conserva, infatti, la possibilità di girare la testa).

 

 

 
 
 

Da sapere!

L’utilizzo del cuscino smart può essere di grande aiuto per i genitori che non così non devono più alzarsi di notte ogni due-tre ore per cambiare posizione al bebè.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dopo 4 maschietti arriverà la bambina?

16/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

Non è assolutamente detto che dopo quattro figli maschi il quinto sarà una femminuccia perchè a ogni gravidanza si ripresentano le stesse probabilità di aver concepito un maschio o una bambina.   »

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti