Fiori di zucca ripieni

Patrizia Masini A cura di Patrizia Masini Pubblicato il 12/07/2019 Aggiornato il 12/07/2019

Età: da 10 mesi. Difficoltà: media. Lista della spesa: fiori di zucca, ricotta, formaggio grana grattugiato, noce moscato.

Fiori di zucca ripieni

Ingredienti

3 fiori di zucca, 125 g di ricotta meglio se di pecora, 50 g di formaggio grana già tritato, un pizzico di noce moscata.

Preparazione

Elimina il pistillo interno ai fiori di zucca e lavali bene. In una ciotolina amalgama la ricotta con 40 g di grana e una grattugiata di noce moscata. Prepara la teglia ricoprendola con carta da forno. Farcisci i tre fiori di zucca con il ripieno di formaggi e adagiali sulla teglia affiancati l’uno all’altro. Spolverizza con il restante grana prima di infornare nel forno caldo a 180° C per 10-15 minuti. Tira fuori dal forno, fai raffreddare e servine uno al bimbo.

 

CONSULTA LE ALTRE RICETTE PER LO SVEZZAMENTO DEL TUO BAMBINO. CLICCA QUI!

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Forte raffreddore e un episodio di febbre a inizio gravidanza: ci sono rischi?

12/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Nessuno studio finora si è rivelato conclusivo circa la relazione tra comparsa della febbre e malformazioni nel feto.   »

HPV ad alto rischio oncogeno: come avviene il contagio?

03/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

La trasmissione del Papilloma virus responsabile del carcinoma della cervice avviene quasi esclusivamente per via sessuale.   »

Vaccinazione anti-rotavirus: la ricerca dice sì, senza alcun dubbio sì

27/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Gli ultimi studi compiuti in modo serio e rigoroso sulla vaccinazione antirotavirus hanno evidenziato che si tratta di uno strumento più che sicuro (e prezioso) per la salvaguardia della salute dei piccolini.  »

Fai la tua domanda agli specialisti