Maccheroni alle zucchine

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 23/08/2013 Aggiornato il 05/02/2015

Età: da 10 mesi; Difficoltà: Media

Maccheroncini alle zucchine

Ingredienti

40 g di maccheroncini, 60 g di mozzarella, 100 g di zucchina, 1 cucchiaio di formaggio tipo grana, 1 cucchiaio di olio d’oliva

Preparazione

 

Lava e togli le estremità alla zucchina, poi tagliala a rondelle di mezzo centimetro; quindi, taglia la mozzarella in piccoli pezzi.

 

Cuoci a vapore la zucchina, fai cuocere in abbondante acqua la pasta, e a cottura ultimata, toglila con la paletta a rete e disponila su una pirofila. Aggiungi la zucchina e la mozzarella, amalgama e spolvera in superficie con il formaggio grattugiato tipo grana.

 

Metti la pirofila con la pasta in forno alla temperatura di 150°C per 5 minuti.

 

Togli la pirofila dal forno, versa la pasta nel piatto e lascia intiepidire. Versa un filo di olio d’oliva e servi.

 

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Contrazioni precoci: può accadere anche nella seconda gravidanza?

27/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Bisogna mettere in conto che l'accorciamento della cervice, determinato dalla comparsa, molto prima del tempo, di contrazioni uterine, è un'eventualità che può ripresentarsi a ogni successiva gravidanza.   »

Perché si parla di polipo “sospetto”?

17/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Attraverso l'ecografia si può solo "sospettare" la presenza di un polipo all'interno dell'utero, ma per avere la certezza occorre effettuare altre indagini.   »

Integrazione di vitamina D: fino a che età è consigliata?

16/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La decisione di continuare a somministrare al bambino la vitamina D anche dopo l'anno di vita va presa con l'aiuto del pediatra curante, che ben conosce i propri piccoli pazienti grazie ai controlli periodici.   »

Fai la tua domanda agli specialisti