Pomodoro ripieno

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 02/10/2015 Aggiornato il 02/10/2015

Età: da 10 mesi; Difficoltà: bassa; Lista della spesa: pomodoro, carne trita, pangrattato, olio extravergine d'oliva, formaggio stagionato, prezzemolo

Pomodoro ripieno

Ingredienti

Un pomodoro da insalata, 40 g di carne trita, un cucchiaio di pangrattato, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, un cucchiaino di formaggio grattugiato tipo grana, un rametto di prezzemolo

Preparazione

Lava bene il pomodoro, asciugalo e togli la parte alta (tenendola da parte). Elimina con un cucchiaio la polpa interna del pomodoro e mettila nel bicchiere del frullatore insieme alla carne trita, alle foglioline di prezzemolo ben lavate, al pangrattato, al formaggio grana e all’olio. Frulla il tutto e poi versa la crema ottenuta nelle due parti del pomodoro. Copri con la parte alta del pomodoro. Cuoci al vapore per circa 30 minuti e servi al bimbo caldo o tiepido.

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Continue infezioni delle vie urinarie: che fare?

27/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si vada incontro a numerose infezioni delle vie urinarie diventa necessario rivolgersi a uno specialista in urologia o uro-ginecologia per farsi indicare il percorso terapeutico più efficace e, quindi, risolutivo.   »

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Fai la tua domanda agli specialisti