Purea di ceci con verdure

Patrizia Masini A cura di Patrizia Masini Pubblicato il 04/09/2020 Aggiornato il 04/09/2020

Età: da 10 mesi. Difficoltà: media. Lista della spesa: ceci secchi, carote, zucchine, rosmarino, formaggio grana, olio extravergine d'oliva.

Purea di ceci con verdure

Ingredienti

50 g di ceci secchi, una carota, una zucchina, un rametto di rosmarino, un cucchiaino di formaggio grana grattugiato, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva.

Preparazione

Lascia in ammollo i ceci per una notte. In una pentola metti i legumi e il rosmarino. Copri con acqua e cuoci per un’ora. Elimina il rosmarino e passa i ceci con il passaverdure. Lava e spunta la carota e la zucchina, pela la carota e taglia le verdure a dadini. Cuoci al vapore per 15 minuti. In una ciotolina versa la purea di ceci, i pezzettini di verdure, l’olio e il formaggio grattugiato e mescola. Se il bimbo è più grandicello, si può servire la purea di ceci separata dalle verdure.

CONSULTA LE ALTRE RICETTE PER LO svezzamento DEL TUO BAMBINO. CLICCA QUI!

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Camera gestazionale piccola dopo la PMA

04/03/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Anche in una gravidanza avviata grazie a un percorso di procreazione medicalmente assistita è possibile che avvenga qualcosa che rallenta lo sviluppo dell'embrione, ma non è detto che quando accade tutto sia perduto.   »

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Fai la tua domanda agli specialisti