Biscottini al farro

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 13/05/2016 Aggiornato il 13/05/2016

Età: da 12 mesi; Difficoltà: media; Lista della spesa: farina di farro, burro, zucchero di canna, uova, limone, sale e bicarbonato

Biscottini al farro

Ingredienti

150 g di farina di farro, 75 g di burro, 75 g di zucchero di canna, 2 uova, la scorza di un limone, un pizzico di sale e uno di bicarbonato

Preparazione

Lascia tutti gli ingredienti a temperatura ambiente per un po’, in modo che non siano troppo freddi. In una terrina capiente metti un uovo intero più un tuorlo con lo zucchero e mescola bene, fino a formare una sorta di zabaione. Aggiungi poi il burro a pezzetti, la farina, la scorza del limone, il sale e il bicarbonato, amalgamando il tutto. Avvolgi nella pellicola e lascia riposare in frigorifero per una mezz’ora. Stendi poi l’impasto a un’altezza di circa mezzo centimetro, taglia i biscotti con la forma che preferisci, disponili in una teglia ricoperta con carta da forno e cuocili in forno per 10-15 minuti, finché diventano dorati. Fai intiepidire e servi.

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Utero setto: operare o no prima di una gravidanza?

17/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

La tendenza di oggi è di non intervenire sempre e comunque in caso di utero setto, ma solo in determinate condizioni.  »

Gravidanza e dubbi sulla vitamina D

17/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La vitamina D, anche se assunta in dosi superiori al fabbisogno, non provoca danni al feto.   »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti