Chips di ceci

Patrizia Masini A cura di Patrizia Masini Pubblicato il 12/04/2019 Aggiornato il 12/04/2019

Età: da 12 mesi. Difficoltà: media. Lista della spesa: farina di ceci, acqua, olio extravergine di oliva, sale.

Chips di ceci

Ingredienti

100 g di farina di ceci, 300 g di acqua, due cucchiai di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale.

Preparazione

In una ciotola capiente metti la farina di ceci con 200 g di acqua tiepida, il sale e l’olio e mescola con una frusta a mano, aggiungendo piano piano altra acqua, fino ad arrivare ad avere una pastella molto liquida. Versa l’impasto in una pentola e fai cuocere a fuoco medio per 10-15 minuti, mescolando spesso, finché non diventa più densa e compatta. Versa la pastella in una teglia ricoperta con carta da forno, copri con un altro foglio e assottiglia fino ad avere circa un centimetro di altezza. Dopo 15 minuti elimina il foglio superiore e taglia a bastoncini. Trasferiscili su una teglia ricoperta con carta da forno e fai cuocere in forno a 200° C per 25-30 minuti, girandoli a metà cottura.

CONSULTA LE ALTRE RICETTE PER LO svezzamento DEL TUO BAMBINO. CLICCA QUI!

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti