Crocchette al Salmone Norvegese

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 20/01/2017 Aggiornato il 20/01/2017

Età: da 12 mesi; Difficoltà: bassa; Lista della spesa: Salmone Norvegese, patate, uova, formaggio grattugiato tipo grana, pangrattato, sale, aneto, erba cipollina

Crocchette al Salmone Norvegese

Argomenti trattati

Ingredienti

600 g di Salmone Norvegese fresco, 300 g di patate, qualche foglia di aneto ed erba cipollina, due cucchiai di formaggio grattugiato tipo grana, un uovo, un cucchiaio di pangrattato, un pizzico di sale

Preparazione

Lessa le patate con la buccia. Nel frattempo scotta in padella il salmone per una decina di minuti. Quando pronto privalo della pelle e delle eventuali lische. Tritalo quindi con un coltello. Fai lo stesso anche con l’aneto e l’erba cipollina. Sbuccia le patate lesse e schiacciale con una forchetta. In una ciotola amalgama le patate con il salmone e il sale, aggiungi le erbe aromatiche e l’uovo e per ultimo un cucchiaio raso di pangrattato. Amalgama il tutto. Forma le crocchette con le mani, passale nel pangrattato avanzato, disponile su una teglia ricoperta di carta da forno e inforna a 180° C per dieci minuti.

 

CONSULTA LE ALTRE RICETTE PER LO svezzamento DEL TUO BAMBINO. CLICCA QUI!

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti