Grissini “ripieni” di asparagi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 18/04/2014 Aggiornato il 28/01/2015

Età: da 12 mesi; Difficoltà: Facile

Grissini "ripieni" di asparagi

Ingredienti

2 asparagi, pasta sfoglia integrale, un uovo, semi di sesamo e di papavero (se piacciono al bimbo)

Preparazione

Pulisci bene gli asparagi, elimina la parte finale dura e legnosa, e falli cuocere a vapore per 5 minuti circa. Distendili su un foglio di carta da cucina per lasciarli raffreddare, facendo attenzione a non romperli.

 

Ritaglia con un coltello due strisce lunghe e sottili di pasta sfoglia integrale.

 

Arrotola ogni asparago con una striscia di pasta sfoglia, così da ottenere una spirale che avvolge l’ortaggio, e disponili in una teglia da forno ricoperta con carta da forno.

 

Sbatti l’uovo e spennella la pasta sfoglia, quindi cospargi con i semi di sesamo e di papavero, solo se piacciono al bimbo.

 

Cuoci in forno già caldo a 180° C per 10 minuti, in modo che la sfoglia cuocia senza bruciare. 

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti