Risotto giallo

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 22/03/2013 Aggiornato il 27/01/2015

Età: da 12 mesi; Difficoltà: Media

Risotto giallo

Ingredienti

50 g di riso per l’infanzia, un pizzico di zafferano, mezzo scalogno, due foglie di prezzemolo, un cucchiaio di formaggio grattugiato tipo grana, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale

Preparazione

Sbuccia e taglia a fettine lo scalogno, mettilo in una pentola con l’olio extravergine d’oliva e fallo rosolare.

Unisci il riso e il sale, continuando a girare, aggiungi un pizzico di zafferano. Copri il tutto con l’acqua calda e continua a cuocere a fuoco basso per circa 10 minuti.

A fine cottura aggiungi il formaggio grattugiato e il prezzemolo precedentemente lavato e sminuzzato e servi al bimbo.

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

C’è una pianta officinale per favorire la lattazione?

17/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonello Sannia

Esiste una buona documentazione scientifica che comprova gli effetti benefici del Cardo mariano sulla lattazione.   »

Dosaggio delle beta-hCG a nove giorni dal rapporto a rischio

12/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Gaetano Perrini

Un prelievo di sangue effettuato a pochi giorni dal rapporto sessuale per verificare se il concepimento è avvenuto fornisce un risultato non attendibile, Meglio evitare.   »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti