Risotto giallo

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 22/03/2013 Aggiornato il 27/01/2015

Età: da 12 mesi; Difficoltà: Media

Risotto giallo

Ingredienti

50 g di riso per l’infanzia, un pizzico di zafferano, mezzo scalogno, due foglie di prezzemolo, un cucchiaio di formaggio grattugiato tipo grana, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale

Preparazione

Sbuccia e taglia a fettine lo scalogno, mettilo in una pentola con l’olio extravergine d’oliva e fallo rosolare.

Unisci il riso e il sale, continuando a girare, aggiungi un pizzico di zafferano. Copri il tutto con l’acqua calda e continua a cuocere a fuoco basso per circa 10 minuti.

A fine cottura aggiungi il formaggio grattugiato e il prezzemolo precedentemente lavato e sminuzzato e servi al bimbo.

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di sei mesi che si addormenta solo se cullata

18/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Intorno ai quattro mesi di vita, tutti i bambini dovrebbero imparare ad addormentarsi da solo: se questo non accade si può ricorrere a un metodo che nella maggior parte dei casi dà buoni risultati.   »

Bimba che sorride a tutti ma non alla mamma

18/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Per ottenere risate e gridolini allegri dal proprio bambino, può essere sufficiente relazionarsi con lui in modo sereno e gioioso.   »

Vaccino anti-Coronavirus: è davvero una fake-news che causi infertilità?

13/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Luca Cegolon, MD, MSc, DTM&H, PhD

Nel Web circolano bufale a volte così ben confenzionate da diventare credibili anche per persone competenti. Documentarsi sempre in modo meticoloso, prima di dare credito a ipotesi che mettono in discussione le scelte delle autorità sanitarie è quanto di meglio si possa fare per non cadere nelle tante...  »

Fai la tua domanda agli specialisti