Farina di riso alla pera

Patrizia Masini A cura di Patrizia Masini Pubblicato il 17/01/2020 Aggiornato il 17/01/2020

Età: da 4 mesi. Difficoltà: media. Lista della spesa: latte di tipo 1 o 2, farina di riso, omogeneizzato di pera o pera.

Farina di riso alla pera

Ingredienti

180 ml di latte di tipo 1 o 2 a seconda dell’età, 2 cucchiaini di farina di riso, mezzo omogeneizzato di pera (o pera fresca).

Preparazione

Sciogli la farina di riso in poco latte mescolando bene e vigorosamente, così da non far formare dei grumi, e poi aggiungi tutto il latte, sempre mescolando. Con l’aiuto di un omogeneizzatore che non ingloba aria, fai amalgamare con l’omogeneizzato di frutta finché non risulta un composto omogeneo. Se utilizzi la frutta fresca, devi prima omogeneizzarla e poi unirla al composto. Cuoci quindi in un pentolino antiaderente, a fiamma bassa, per qualche minuto, senza portare a ebollizione. Se si vuole servire la farina di riso con il biberon invece che con il cucchiaino, occorre aggiungere un po’ d’acqua.

 

CONSULTA LE ALTRE RICETTE PER LO svezzamento DEL TUO BAMBINO. CLICCA QUI!

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Creme solari: si possono usare in allattamento?

24/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Durante l'allattamento è opportuno usare, all'occorrenza, prodotti per la protezione dai raggi del sole contenenti filtri fisici e non chimici.   »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti