Prima pappa al tacchino

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 14/07/2017 Aggiornato il 14/07/2017

Età: da 6 mesi; Difficoltà: Bassa; Lista della spesa: crema di riso, carota, patata, tacchino, olio extravergine d'oliva

Prima pappa al tacchino

Ingredienti

20 g di crema di riso, una carota, una patata, un omogeneizzato di tacchino (o 30 g di carne fresca a pezzettini), un cucchiaino di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Lava bene, pela e taglia a pezzettini tutte le verdure. Mettile in una pentola con 500 ml di acqua e cuoci per 30 minuti. Filtra il brodo e passa le verdure al passaverdure. Se usi la carne fresca, cuocila al vapore e tritala finissima con un omogeneizzatore. In un piatto metti 200 ml (una tazza) di brodo di verdura, la crema di riso, 2-3 cucchiai di verdure passate, il tacchino (omogeneizzato o tritato) e l’olio. Mescola bene per far amalgamare il tutto e servi al bimbo.

CONSULTA LE ALTRE RICETTE PER LO SVEZZAMENTO DEL TUO BAMBINO. CLICCA QUI!

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza e paura di effettuare il tampone vaginale

10/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Durante i nove mesi di gestazione, effettuare il tampone vaginale non espone ad alcun rischio, quindi può essere affrontato in assoluta tranquillità.   »

Placenta vicina all’OUI: potrebbe allontanarsi?

10/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel corso della gravidanza la placenta può spostarsi dall'orifizio uterino in quanto l'utero gradualmente si distende in lungo e in largo  »

Bimba di due anni problematica: ma lo è davvero?

27/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Ci sono casi in cui non è il bambino a essere particolarmente difficile da gestine, ma i genitori a nutrire aspettative sul suo comprotamento che lui, per via della sua età, non può (ancora) soddisfare.  »

Fai la tua domanda agli specialisti