Prima pappa di mais e tapioca

Patrizia Masini A cura di Patrizia Masini Pubblicato il 21/06/2019 Aggiornato il 21/06/2019

Età: da 4 mesi. Difficoltà: bassa. Lista della spesa: patate, zucchine, carote, lattuga, crema di mais e tapioca, formaggio grana, olio extravergine d'oliva.

Prima pappa di mais e tapioca

Ingredienti

Una patata, una zucchina, una carota, una foglia di lattuga, 3 cucchiai di crema di mais e tapioca, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, un cucchiaino di formaggio stagionato.

Preparazione

Lava tutte le verdure, quindi pela la carota e la patata e spunta la zucchina; taglia a pezzi, metti in una pentola capiente con un litro circa d’acqua e fai cuocere per un’ora o finché il liquido si dimezza. Elimina le verdure e filtra il brodo. Disponi in un piattino 150 ml di brodo e amalgama la crema di mais e tapioca, mescolando con cura. Condisci con l’olio e il formaggio e servi al bimbo. Dopo i sei mesi, si può dare al bimbo anche la verdura passata con il passaverdura sciolta nella pappa.

 

CONSULTA LE ALTRE RICETTE PER LO SVEZZAMENTO DEL TUO BAMBINO. CLICCA QUI!

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza e uso di crack: ci sono pericoli?

18/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Durante la gravidanza, l'impiego del crack, stupefacente ricavato dalla cocaina, espone sia la futura mamma sia il feto a una serie di rischi. Per combattere ansia e stress è dunque inopportuno usarlo, ma ricorrere a preparati che non siano pericolosi.   »

Progesterone o aspirinetta in gravidanza?

12/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I due prodotti medicinali non sono incompatibili: se la condizione della futura mamma lo richiede si possono impiegare tutti e due.   »

Bimbo di sette anni che sfida continuamente la mamma

11/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non si può permettere a un bambino di tenere sotto scacco i genitori, disobbedendo e facendo sempre e solo di testa propria. Contenerlo con dolce fermezza è la priorità assoluta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti