Semolino al finocchio

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 05/10/2012 Aggiornato il 26/01/2015

Età: da 6 mesi; Difficoltà: Facile

Semolino al finocchio

Ingredienti

20 g di semolino, 50 g di finocchio, 100 g di patate, un cucchiaino di formaggio grattugiato tipo grana, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva
 

Preparazione

Lava le verdure; pela la patata. Taglia la patata e il finocchio a pezzetti.

Fai bollire l’acqua in una  pentola, unisci le verdure e cuocile per circa 30 minuti. Filtra il brodo e riduci a purea patata e finocchio frullandoli con lo specifico strumento per l’infanzia che non ingloba l’aria.

Versa 200 ml (una tazza) di brodo in un piattino e unisci il semolino, amalgamando bene il tutto. Aggiungi due o tre cucchiai di verdura passata, un cucchiaino di formaggio e di olio extravergine d’oliva, mescola e servi al bimbo.

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Allatto mio figlio di due anni e sono incinta: posso usare il progesterone?

01/02/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

L'impiego di progesterone a sostegno di una nuova gravidanza è consentito durante l'allattamento, soprattutto se il bambino nutrito al seno è già svezzato.  »

Un solo neo, tre pareri specialistici diversi: a chi credere?

31/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Ogni specialista ha le sue precise ragioni quando indica il da farsi rispetto a un neo, in particolare quando i singoli pareri vengono espressi a distanza uno dall'altro.   »

Dodicenne con tosse abbaiante, incessante, resistente alle cure

30/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta escluse le cause organiche, occorre pensare che la comparsa di una tosse che non risponde ad alcuna cura e non dà tregua durante la giornata sia in relazione con un disagio emotivo che può avere come origine un problema legato alla scuola (e ai compagni).   »

Fai la tua domanda agli specialisti