Anellini gustosi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 08/03/2013 Aggiornato il 27/01/2015

Età: da 8 mesi; Difficoltà: Facile

Anellini gustosi

Argomenti trattati

Ingredienti

20 g di pastina tipo anellini, un omogeneizzato di prosciutto, una carota, una zucchina, un pezzetto di sedano, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva

 

Preparazione

Lava tutte le verdure. Spunta la zucchina e la carota e raschia quest’ultima. Riduci tutto a pezzetti e fai cuocere in una pentola con un po’ acqua per circa 20 minuti. Filtra il brodo e riduci a purea gli ortaggi con il passaverdura.

Cuoci nel brodo di verdura gli anellini per il tempo indicato sulla confezione.

 

Versa un po’ di brodo di cottura in un piatto, aggiungi 2-3 cucchiai di verdura passata e l’omogeneizzato di prosciutto. Scola gli anellini nel piatto, aggiungi l’olio extravergine d’oliva, mescola bene e servi al bimbo.

 

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza che non si annuncia dopo 7 mesi di tentativi: si deve ricorrera alla PMA?

24/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Di solito, se la coppia è giovane, prima di indagare sulla sua fertilità, si attende che trascorra un anno di tentativi di concepimento andati a vuoto. Qualora il ginecologo suggerisca di ricorrere alla procreazione medicalmente assistita prima di questo lasso di tempo probabilmente esclude la possibilità...  »

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti